Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calderini, ex letale e… innamorato

Calderini, ex letale e… innamorato

Dopo la doppietta dell’anno scorso con la maglia del Fondi, altro gol senza esultanza di Calderini. Anzi, prima del match post romantico: «Triste entrare al San Vito con un’altra maglia».

Che Elio Calderini voglia tornare a Cosenza è risaputo, così come è di dominio pubblico che i suoi agenti abbiano più volte palesato al club la volontà del proprio assistito. Ad oggi, tuttavia, da Via degli Stadi hanno fatto orecchie da mercante e il talentoso attaccante ha trovato alterna fortuna in giro per l’Italia. L’anno scorso, giocando al Marulla con la maglia del Fondi, realizzò una doppietta e non esultò in segno di rispetto ai suoi vecchi sostenitori.

Nel pomeriggio scena simile. Qualche fischio proveniente dalla Tribuna A al momento della sostituzione e di ogni tocco di palla. Silenzio glaciale da parte di tutto lo stadio, poi, quando con una bella girata di destro ha spento le speranze del Cosenza battendo Saracco. Anche questa volta non ha esultato alzando al cielo le mani quasi per chiedere scusa.

Prima del match, addirittura si era abbandonato ad un post su Instagram molto romantico. Postando la foto della Curva Bergamini ha scritto: «Lo stadio più bello del mondo. Entrare con un’altra maglia al San Vito-Marulla è sempre tristissimo. Nonostante tutto, sempre forza Lupi!». (Carmen Esther Artusi)

Related posts