Tutte 728×90
Tutte 728×90

Trocini recrimina: «Rende, peccato. Potevamo vincere». Il video del pari con la Juve Stabia

Trocini recrimina: «Rende, peccato. Potevamo vincere». Il video del pari con la Juve Stabia

Il tecnico del Rende Bruno Trocini: «Nel primo tempo la Juve Stabia ci ha pressato molto non facendoci esprimere il nostro gioco. nella ripresa siamo riusciti a venirne fuori bene».

Può tornare ad esprimere un sorriso, seppur risicato, il tecnico del Rende Bruno Trocini. Dopo le deludenti apparizioni, in ordine crescente, contro Bisceglie e Paganese, la squadra biancorossa, racimola un punto nella partita con la Juve Stabia, ma esprimendo una prestazione soddisfacente. Forse nel primo tempo, dopo il vantaggio di Cuomo, la squadra ha incorso nel calo temperamentale, concedendo spazi e gioco alle Vespe. Dopo il pari di Crialese, il Rende, nella ripresa, ha forzato l’area avversaria, praticamente fino alla fine dei secondi 45 minuti, concedendo poco agli avversari. «Nel primo tempo – analizza Trocini – la Juve Stabia ci ha pressato molto non facendoci esprimere il nostro gioco, soprattutto con i movimenti dei loro tre attaccanti a discapito dei nostri difensori. Nella ripresa, forse anche dal punto di vista della tensione e da quello fisico da parte loro, siamo riusciti a venirne fuori benissimo. Potevamo vincere».

E difatti al 30’ del secondo tempo Trocini ha cambiato gli interpreti dell’attacco, togliendo Actis Goretta e Ferreira e inserendo Ricciardo e Vivacqua. Si poteva osare di più? – chiede un cronista in sala stampa – casomai inserendo Vivacqua al posto di Marchio giocando, in questo modo, con tre punte? La risposta di Trocini: «Sì avrei potuto farlo, ma sull’altro fronte c’erano Simeri, Strefezza, Paponi e Canotto, parliamo di 4 attaccanti di un certo calibro. Dovevamo limitarli. Se avessi fatto quei cambi (Vivacqua al posto di Marchio, ndr), avremmo rischiato qualcosa dietro». (Giulio Cava)

Related posts