Tutte 728×90
Tutte 728×90

Concussione, condanna definitiva per l’ex sindaco Umile Bisignano

Concussione, condanna definitiva per l’ex sindaco Umile Bisignano

Oggi la Suprema Corte di Cassazione ha emesso la sentenza definitiva sul caso di concussione verificatosi a Bisignano, nel quale era coinvolto l’ex sindaco Umile Bisignano che ora decadrà dal Consiglio comunale del paese di Sant’Umile.

Umile Bisignano è stato condannato in via definitiva a 2 anni e 8 mesi di reclusione perché, secondo la procura di Cosenza, sfruttando il ruolo di sindaco all’epoca dei fatti contestati, condizionò la gestione della casa di riposo “Vincenzo Figlio”, intimando all’amministratore delegato Ivan De Bonis (costituitosi parte civile attraverso l’avvocato Gianluca Garritano) di non pagare i debiti che il comune aveva nei confronti della struttura, qualora la persona offesa non avesse proceduto all’assunzione o al licenziamento delle persone da lui indicate.

Dopo un primo rinvio della Cassazione per un nuovo esame d’Appello, oggi è arrivato il dispositivo del ricorso discusso lunedì mattina a Roma. (a. a.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it