Tutte 728×90
Tutte 728×90

Castrovillari nel segno del 3: tris al Trebisacce e 3° posto in classifica

Castrovillari nel segno del 3: tris al Trebisacce e 3° posto in classifica

I gol di Di Domenico, Curcio e Catania ribaltano l’iniziale vantaggio dei giallorossi ospiti firmato da Zicarelli.  Reti tutte nel primo tempo. La squadra di Ferraro approfitta del ko del Siderno e raggiunge il 3° posto in graduatoria alle spalle di Locri e Cotronei.

 

Non si interrompe la cavalcata del Castrovillari che, nonostante la pausa di due settimane, porta a casa l’ennesimo risultato utile consecutivo. Un 3-1 in rimonta da favola che lascia di stucco gli ospiti passati in vantaggio per primi con Zicarelli. Padroni di casa che hanno sulla coscienza anche un rigore sbagliato da Catania, il sesto a favore fallito dai lupi. Tutto questo, però, non sfasa i piani dei castrovillaresi, che da li in poi carburano le energie come un diesel calando il tris grazie alle reti di Di Domenco, Curcio (rigore) e Catania. Trebisacce, che oltre alla rete del numero dieci, non crea pericoli dalle parti di Di Cara.

Al “Mimmo Rende” il match si infiamma fin da subito. Al secondo minuto Canale viene atterrato in area di rigore dal difensore ospite in maglia giallorosa e l’arbitro non può che fischiare l’estrema punizione: sul dischetto si presenta Catania fallendo il penalty, l’ennesimo di una lunga serie per i rossoneri che dagli undici metri non sono così implacabili come sotto porta. Ottima la parata di Vitale che intuisce la conclusione del numero nove bloccando alla sua destra la sfera. Gol mangiato, gol subito. Al 13’ vantaggio Trebisacce con Zicarelli: ripartenza fulminante degli uomini di Malucchi che sorprendono la retroguardia troppo alta dei padroni di casa. Il bomber ospite non sbaglia a tu per tu con Di Cara piazzandola sotto la traversa. Quando siamo al venticinquesimo casalinghi che stazionano nella metà campo ospite cercando con il tiki taka un varco nella difesa degli ionici.

Detto, fatto. Al 34’ Di Domenico sigla il pareggio per i rossoneri. Rete molto fortunosa per il numero otto castrovillarese, che dai 20 metri strozza il tiro, ma Amerise la devia involontariamente alle spalle del proprio portiere, incolpevole in questa occasione. Pari meritato e ottenuto con grinta per la banda di Ferraro. Quattro minuti dopo serpentina di De Simone che entra in area , semina il panico e viene atterrato nuovamente dalla difesa ospite con l’arbitro che assegna il  secondo rigore per i casalinghi. Questa volta si presenta Curcio, spiazzando nettamente Vitale per il gol del vantaggio rossonero. Non finiscono qui le emozioni, però. Gran galoppata di Catania, che dopo aver recuperato palla si trova da solo davanti la porta di Vitale, il quale raccoglie per la terza volta, le seconda in due minuti, la sfera dal sacco. Alla fine del primo tempo ribaltata la situazione iniziale di svantaggio, il tabellino adesso dice 3-1 per i lupi.  Secondi quarantacinque minuti con i castrovillaresi che attaccano da destra verso sinistra rispetto alla tribuna centrale. Sessantacinquesimo, niente di importante da rilevare, con Malucchi che sostituisce Amerise con Filidoro, giovane attaccante classe 99 passando al 4-2-4, giocandosi il tutto per tutto. Cala l’intensità dell’incontro, rossoneri che amministrano il vantaggio senza scoprirsi troppo. Pubblico che si infiamma all’ottantacinquesimo grazie alla rovesciata acrobatica, su cross di Curcio, del capitano Miceli, disinnescata grazie al volo plastico di Vitale. E’ l’ultima emozione di un match che si è deciso tutto nel primo tempo.Quando mancano tre partite alla fine i rossoneri sono ormai certi di disputare i play-off. Dopo aver agguantato il terzo posto, adesso si punta alla piazza d’onore, visto che il Cotronei è lontano soltanto 2 punti. Prossima gara per i lupi sarà in casa della Gallico Catona mentre il Trebisacce aprirà i cancelli dello stadio “Amerise” al Siderno, che vorrà certamente recuperare almeno il podio dopo esser stato per lungo tempo, la principale antagonista del Locri, addirittura per il primo posto. (Fabrizio Frasca)

Tabellino
Castrovillarri: Di Cara, Corsaro (34’ st Grosso), Akrapovic, Benincasa, Della Guardia, Miceli, Curcio, Di Domenico, Catania, De Simone (32’ st Monteiro), Canale. A disp: Andreoli, Musacco, Monteiro, Grosso, Longo, Sgueglia, Gagliardi. Allenatore: Ferraro.
Trebisacce: Vitale, Fuck, Maio, Galantucci, Zicarelli (33’ st Ehonia) , Mazzei, D’Angelo, Amerise (17’ st Filidoro), Bellitta, Scarnato, Gallotta. A disposizione: Affuso, Mannarino, Filidoro, Ehonia, Grisolia, Miniaci. Allenatore: Malucchi.
Arbitro: Sig. Viapiana di Catanzaro; assistenti: Sig. Codispoti di Catanzaro, Sig. Critelli di Catanzaro.
Marcatori: Zicarelli 13’ (Trebisacce), Di Domenico 34’, Curcio 38’, Catania 40’ (Castrovillari)
Note: Giornata di sole, campo in perfette condizioni, cospicua presenza di tifosi ospiti. Ammonizioni: Curcio 32’pt, De Simone 37’pt(Castrovillari), Zicarelli 22’ st (Trebisacce)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it