Altri Sport

Calcio Amatoriale, solo il Napoli insidia il Bologna nel torneo di Serie A8

Giornata interlocutoria la ventitreesima, con le prime due posizioni pressoché assegnate  a Bologna e Napoli, ben cinque squadre (Cagliari, Lazio, Genoa, Fiorentina e Samp) si contendono il terzo posto.

Giornata interlocutoria la ventitreesima, con le prime due posizioni pressoché assegnate  a Bologna e Napoli, ben cinque squadre (Cagliari, Lazio, Genoa, Fiorentina e Samp) si contendono il terzo posto.

Spal – Sassuolo è il primo incontro di giornata, partita piacevole e ben giocata da entrambe le compagini. I biancazzurri hanno ripreso il ritmo di inizio campionato e battono 6-2 gli avversari, chiudendo l’incontro già nella prima frazione e proiettandosi verso una coppa Italia da protagonisti. I neroverdi continuano a fornire belle prestazioni senza però riuscire a raccogliere soddisfazioni, mancano forse esperienza e cinismo necessari nei ruoli più delicati. Lasciano il segno sul tabellino marcatori Occhiuto (4’ e 16’, SPA), Mancuso  (22’, SPA), Grimaldi (27’, SPA), Ciccone (30’, SAS), Turano (41’, SPA), La Banca (46’, SAS) e Loria (48’, SPA).

L’Inter non fa sconti a nessuno e, dopo Napoli, Cagliari e Lazio, ferma sul pari (4-4) anche la capolista Bologna in un incontro spettacolare e incerto fino all’ultimo minuto. Dopo un avvio equilibrato il Bologna sale in cattedra e si porta in vantaggio di due goal con Carbone (15’) e Maione (18’). La seconda rete scuote i neroazzurri che accorciano le distanze con Diaby (22’) e chiudono la prima frazione in attacco. Nella ripresa la capolista si riporta immediatamente sopra di due reti, grazie al goal di Guzzo (33’), ma l’Inter non ci sta e in soli dodici minuti si porta in vantaggio segnando tre reti firmate da Luciani M. (42’), di nuovo Diaby (51’) ed Ebrima (54’). Il Bologna, unica squadra imbattuta nel girone di ritorno, non intende perdere questo primato e al 59’ grazie ad un guizzo di Maione agguanta il pareggio.

Termina 4-2 l’incontro tra Genoa e Crotone, dopo tre partite senza vittorie il Grifone torna alla vittoria, non senza difficoltà, contro un Crotone compatto e determinato. Cinque delle sei reti sono segnate nel primo tempo, terminato 3-2 per i padroni di casa, nella ripresa gli ospiti calano ed il Genoa amministra l’incontro segnando anche la quarta rete. A referto vanno Plastina M. e Le Coche per il Crotone e Castiglia (2) e Ghionna (2) per il Genoa.

Dopo che per 2/3 di campionato hanno lottato per la vittoria, Lazio e Cagliari sembrano aver mollato e sono in caduta libera in questa fase finale del torneo.
I biancazzurri si fanno letteralmente travolgere per 7-1 dalla squadra più in forma del momento, la Sampdoria che, giunta all’ottava vittoria consecutiva, sembra non volersi più fermare e punta dritta alla vittoria della Coppa Italia. Per i blucerchiati segna un splendida tripletta bomber Mandarino, una doppietta Leonetti e due autoreti, il goal della bandiera laziale porta la firma di De Pandis.
I rossoblu sardi perdono 5-3 contro un’ottima Fiorentina, in un incontro molto equilibrato e ben giocato nella prima frazione e deciso a metà secondo tempo quando, sul 3-2 per il Cagliari, la Viola sfrutta bene alcune disattenzioni difensive degli avversari, segnando due reti in due minuti con Santelli e Cordò F. e chiudendo l’incontro con goal di Crescibene nei minuti finali. Le altre reti portano la firma di Cord F. (16’, FIO), Barbarossa (17’ e 24, CAG), Bilotti (30’, FIO) e Spadafora (39’, CAG).

La Roma, dopo un inverno lungo e buio, sembra essere tornata sui suoi livelli e liquida agevolmente la pratica Torino, battendolo per 3-1 grazie alla doppietta di Nazareno Trozzo e alla rete di De Simone. Di Biasi la rete del Toro che, nonostante non abbiano nulla da chiedere alla classifica, stanno onorando il campionato fino alla fine, con prestazioni generose e all’altezza dei colori Granata.

Chiude la giornata il match del sabato tra Verona e Napoli, terminato 2-4 per i partenopei. Per quanto visto in campo i padroni di casa non hanno meritato la sconfitta, anzi… dopo una fase iniziale in sordina, durante la quale hanno subito due reti per mano di bomber Leonetti (13’ e 15’), hanno iniziato a macinare gioco costruendo azioni da rete, riuscendo ad accorciare al 26’ con Carolei. La seconda frazione di gico vede sempre gli scaligeri condurre il gioco alla ricerca del pareggio, che arriva al 53’ per mano di Cristiano. A questo punto il Napoli si scuote e, allo scadere, in due minuti segna due reti con De Santis (59’ e 61’).

Risultati:
SPAL – SASSUOLO 6-2; INTER – BOLOGNA 4-4; GENOA – CROTONE 4-2; LAZIO – SAMPDORIA 1-7; CAGLIARI – FIORENTINA 3-5; TORINO – ROMA 1-3; VERONA – NAPOLI 2-4

classifica:
Bologna* 53; Napoli** 48; Cagliari** 43; Lazio** 42; Genoa** 40; Fiorentina* 39; Sampdoria** 38; Spal* 34; Inter** 28; Roma**** 27;  Sassuolo** 15; Crotone* 13; Verona* 11; Torino* 4
*L’asterisco indica i punti di penalizzazione per la classifica disciplina

 

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina