Tutte 728×90
Tutte 728×90

Derby, Trinchera chiede scusa. Ma sui social i tifosi lo “esonerano”

Derby, Trinchera chiede scusa. Ma sui social i tifosi lo “esonerano”

Il sito ufficiale del Cosenza riporta un intervento in tv del ds Trinchera, legato al club da un biennale, ma i commenti dei tifosi sono impietosi e sanno di bocciatura totale.

Come quando Braglia iniziò a levargli le castagne dal fuoco prima di Natale, il ds Stefano Trinchera è tornato nell’occhio del ciclone. Fino ad adesso il campionato del Cosenza, con la squadra da lui allestita, è stato insufficiente e solo i playoff potranno dare ai tifosi quelle soddisfazioni che non sono arrivate dalla regular season. Questo a prescindere dal piazzamento finale derivante dalle penalizzazioni delle altre squadre. Insomma, anche se si arrivasse quarti, non si potrebbero mica di colpo cancellare i risultati negativi. Così come sarebbe giusto conservare i bei momenti (pochi a dire il vero) regalati dai rossoblù.

Uno di questi è stato il filotto di 11 risultati consecutivi targato Braglia, che ha salvato Trinchera da un esonero scongiurato specialmente per il biennale che lo lega a Via degli Stadi. Dopo i fischi del derby, il ds ieri è intervenuto telefonicamente in occasione della trasmissione Replay in onda su Ten per chiedere scusa e il sito ufficiale ha riportato le sue parole oggi pomeriggio.

«C’è un po’ di delusione da parte mia ed anche un pizzico di rammarico perché il derby è molto sentito ed avremmo voluto vincerlo – ha detto Trinchera – ma è mancato qualcosa: dobbiamo fare il mea culpa e scusarci con i nostri tifosi perché avremmo voluto regalare loro questa gioia. Penso che non ci siano giustificazioni che tengano, ma non voglio fare la parte di chi deve attirarsi simpatie: questa partita andava giocata in modo diverso». E di simpatie il direttore sportivo non se ne è attirato, tanto che sui social ufficiali del club sono piovute critiche sul suo operato da parte dei sostenitori dei Lupi. Alcuni hanno invocato le dimissioni, altri ne hanno bocciato inesorabilmente l’operato. Altri ancora ci sono andati giù pesante. Tutto questo dal Facebook ufficiale del Cosenza, ecco gli screen.

 

Related posts