Tutte 728×90
Tutte 728×90

San Marco, mister Lucera: “Domani ci giochiamo tanto. Schiavonea? Loro campionato strepitoso”

San Marco, mister Lucera: “Domani ci giochiamo tanto. Schiavonea? Loro campionato strepitoso”

L’allenatore del San Marco Lucera alla vigilia del match più importante della stagione sottolinea:”Il loro punto di vantaggio potrebbe comunque essere decisivo”.

“Domani ci giochiamo tanto”. Mister Lucera non ha dubbi. L’allenatore del San Marco sa bene che, in caso di vittoria contro il Marina di Schiavonea nel big-match dell’anno nel Girone A di Prima Categoria, riaprirebbe i giochi per la vittoria del campionato. «Si ma non sarà facile. Il Marina di Schiavonea è una grandissima squadra. Sta facendo un campionato strepitoso ed ha dimostrato il suo valore in tutta quest’annata».

Quanto può pesare il punto che comunque rimarrebbe di vantaggio anche in caso di vittoria?
«Credo che non solo possa pesare ma, a questo punto del torneo, possa anche essere decisivo. Anche perché poi il calendario potrebbe favorirli leggermente, visto che noi abbiamo due trasferte difficilissime in casa di squadre che hanno ancora obiettivi come Cetraro ed Amendolara».

Consapevoli che con un ko in pratica sarebbe invece finita?
«Alla sconfitta non ho minimamente pensato nemmeno come possibilità. I ragazzi sono carichi. Ci siamo allenati benissimo e c’è voglia di vivere una gran bella giornata per i nostri colori. Chi può essere decisivo? Nonostante nella mia squadra ci siano tanti calciatori che in queste categoria fanno la differenza, noi dobbiamo essere bravi a vincere con la forza del gruppo. Ho insistito molto negli spogliatoi con questo concetto. Il gruppo, tutto unito, deve essere decisivo».

Sperando che anche il pubblico di San Marco possa rispondere presente.
«I tifosi sono certo che domani accorreranno in massa per venirci a sostenere. Loro possono davvero spingerci alla vittoria. In questi due anni che sono a San Marco la gente si è piano piano riavvicinata alla squadra. Ora, tutti insieme, vogliamo completare l’opera e provare a tornare in Promozione». (Alessandro Storino)

 

Related posts