Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Braglia prova due moduli nuovi nel test a Corigliano

Cosenza, Braglia prova due moduli nuovi nel test a Corigliano

Il tecnico contro la formazione ionica, che ha appena vinto il torneo di Promozione, ha schierato undici differenti nei due tempi di gioco. A Brindisi con la Virtus Francavilla ci sarà da sostituire Bruccini.

Il Cosenza nel pomeriggio ha celebrato insieme ai padroni di casa la promozione del Corigliano. Il presidente Nucaro, ex numero 1 del club rossoblù, ha tenuto che partecipassero proprio i rossoblù all’amichevole che ha seguito la festa scoppiata domenica scorsa. Gli ionici, infatti, hanno vinto il torneo di Promozione e si sono proiettati già mentalmente con la testa in Eccellenza.

Braglia, che invece deve preparare la delicata trasferta di Brindisi dove affronterà la Virtus Francavilla, ha mandato in campo due formazioni diverse per dare spazio a tutti gli uomini in organico. Compreso Bruccini che salterà il penultimo turno di campionato a causa del cartellino giallo ricevuto contro il Rende che ha fatto scattare la squalifica.

Nel primo tempo, a protezione di Zommers, il tecnico toscano ha schierato una linea a quattro formata da Boniotti, Pascali, Pasqualoni e Ramos. A centrocampo agivano Bruccini, Loviso e Calamai con Mungo trequartista alle spalle della coppa Perez-Baclet. Si è trattato di un 4-3-1-2 che che ha visto andare a segno Perez per la rete dell’1-0 e Loviso per quella del momentaneo 2-1. Negli spogliatoi, tuttavia, si è rientrati sul punteggio di 2-2.

Nella ripresa si è passati invece al 3-4-3 con Idda, Dermaku e Camigliano davanti a Saracco. A centrocampo hanno agito Corsi e D’Orazio sulle corsie laterali con Palmiero e Trovato in mezzo. In avanti il tridente era formato da Thomas Braglia, Okereke e Tutino. Hanno trovato la via della rete il centravanti nigeriano (doppietta), Dermaku e D’Orazio. Il match si è concluso sul 6-2 per i rossoblù. (a. c.)

Related posts