Tutte 728×90
Tutte 728×90

Braglia: «Cosenza, riporta i tifosi dalla tua parte. Ai playoff faremo meglio»

Braglia: «Cosenza, riporta i tifosi dalla tua parte. Ai playoff faremo meglio»

L’allenatore del Cosenza Piero Braglia evidenzia: «Ai playoff conta come ci si arriva, come si sta con le gambe, chi ha più fame, più motivazioni. Dobbiamo riconquistare i tifosi».

La conferenza stampa di presentazione di Virtus Francavilla-Cosenza assume un significato particolare dopo il terribile 0-3 inflitto dal Rende ai rossoblù di Piero Braglia. «Abbiamo bisogno dei tre punti più per riprenderci dalla brutta figura di domenica – ha detto il tecnico – Questa settimana ci siamo allenati bene: martedì e mercoledì abbiamo fatto tanto, giovedì l’amichevole ha dimostrato una certa stanchezza dei ragazzi e quindi ieri ci siamo tenuti leggeri».

La stagione, a prescindere dal piazzamento finale con il quarto posto ancora ad un tiro di schioppo, non è stata positiva. Braglia tuttavia prova a scuotere l’ambiente. «Rassegnarsi? Nel calcio mai, ho visto di tutto, da squadre finite capaci di vincere i playoff a squadre date per retrocesse capaci di arrivare a un passo dal sogno: abbiamo deluso i nostri tifosi, speriamo di riportarli dalla nostra parte».

Braglia poi approfondisce il concetto ed eleva il Cosenza al livello delle squadre prime in classifica. «Nelle grandi partite fuori casa abbiamo toppato poche volte: a Lecce abbiamo perso dopo un gol regolare annullato, a Catania ci hanno pareggiato al 90′, a Trapani abbiamo vinto – evidenzia – L’essenziale sarà stare uniti, finché si è in ballo bisognerà ballare: sono convinto che, ai playoff, faremo molto meglio perché siamo più sereni. Lo credo fermamente per le mie esperienze personali, conta come ci si arriva, come si sta con le gambe, chi ha più fame, più motivazioni. Noi abbiamo anche dei ragazzi che ci possono dare una mano, basta un punto per andare ai playoff: se vinciamo col Francavilla e siamo dentro bisognerà parlare con la società e capire cosa ci sia voglia di fare».

Chiusura dedicata al modulo. «Domani giochiamo 3-5-2, inutile pensare ad altro: snaturare questa squadra non aiuta – dice Braglia – La Virtus? Si sono messi a correre, sono una squadra pericolosa che fa da diversi anni la C e sono un gruppo unito, un gruppo forte». (r. c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it