Tutte 728×90
Tutte 728×90

Trocini, nel mirino anche l’Andria: «Voglio sempre il massimo dal Rende»

Trocini, nel mirino anche l’Andria: «Voglio sempre il massimo dal Rende»

L’allenatore del Rende Bruno Trocini non abbassa la guardia e sottolinea: «L’Andria gioca molto bene, ma noi non possiamo fermarci a due giornate dalla fine del campionato. Ai playoff penseremo dopo».

E’ l’ultimo match della regular season che il Rende disputerà al “Marco Lorenzon”. Domani davanti ai sostenitori biancorossi sarà di scena la Fidelis Andria, compagine pugliese alla disperata ricerca di punti utili a conquistare la salvezza diretta senza dover disputare lo spareggio col Fondi.

La squadra biancorossa dopo il brillante exploit nel derby contro il Cosenza cerca il conforto della matematica per sancire la partecipazione ai playoff che valgono la promozione in serie B. «Restano due partite in cui proveremo ad ottenere il massimo – ha detto Bruno Trocini – Cosa ci aspettiamo dai playoff? Di arrivare il più in alto possibile anche se non siamo una squadra che non parte con i favori del pronostico. Non averemo pressioni e noi dovremo sfruttare la libertà mentale di poter affrontare queste gare senza avere nulla da perdere».

Il tecnico Bruno Trocini ha voluto riportare immediatamente l’ambiente con i piedi per terra archiviando il successo di domenica scorsa e chiedendo alla squadra di concentrarsi solo ed esclusivamente sulla Fidelis Andria per chiudere in bellezza la stagione regolare in casa. All’andata fu 3-1 per i pugliesi. «Giocammo benissimo il primo tempo – ricorda Trocini –  e prendemmo il pari all’ultima azione prima del break. Si tratta di una formazione che abbiamo studiato bene e che ha giocato alla pari con il Matera.

Si parla anche di formazione. «Sarà una partita in cui entrambe le squadre cercheranno di fare risultato. Sono sicuro che, nonostante qualche problema di formazione, la squadra farà una prestazione importante. Avrei voluto far esordire dei ragazzi della Berretti, ma giocano oggi in casa con il Lecce. La speranza di far esordire qualcuno c’è, vedremo alla prossima».

Il futuro di Trocini è ancora in bilico. «Non so dove andrò ad allenare l’anno prossimo – chiudo – Al nord? Non lo so davvero, la mia priorità è continuare a fare bene col Rende fino alla fine». Per ciò che concerne la formazione, infine, davanti a De Brasi è probabile che venga confermato il terzetto che ha impedito al Cosenza di segnare. Sanzone-Cuomo-Pambianchi è più di un’ipotesi, così come la conferma di Marchio sull’out di sinistra e Viteritti a destra. A centrocampo rientrerà Laaribi dalla squalifica e a fargli spazio sarà Franco, con Rossini e Gigliotti interni. Davanti Goretta-Vivacqua sembra la soluzione più probabile dopo la bella prova del Marulla. (Giulio Cava)

 

Related posts