Tutte 728×90
Tutte 728×90

Francavilla non è bastata, la Tribuna A annuncia una domenica di protesta

Francavilla non è bastata, la Tribuna A annuncia una domenica di protesta

I sostenitori che prendono posto in Tribuna A hanno comunicato con una nota che nel match Cosenza-Trapani non ci sarà da parte loro né tifo e né colore: «Il nostro silenzio sarà assordante».

La contestazione di tutto il Marulla al presidente Eugenio Guarascio, in occasione della partita contro il Rende, è stata molto veemente nei termini ed ha palesato un’insoddisfazione di massa per il campionato mediocre disputato dai calciatori e per la mancanza chiarezza da parte del club sulle ambizioni future. La Digos invitò il patron e il dirigente Federico a lasciare i loro posti prima del fischio finale. Il malcontento, nonostante la vittoria del Cosenza a Brindisi contro la Virtus Francavilla, in seno ai sostenitori della Tribuna A non è passato per nulla.

«In un anno difficile non abbiamo mai fatto mancare la nostra presenza – hanno scritto in una nota – La Tribuna A è sempre stata al suo posto, senza se e senza ma, sostenendo i colori rossoblù, dopo ogni delusione, in casa ed in trasferta. Domenica diciamo basta. In occasione di Cosenza-Trapani la parte centrale della Tribuna A resterà vuota, senza la tradizionale passione che la contraddistingue, senza tifo e senza colori. A malincuore lasceremo il settore vuoto, pur entrando allo stadio, perché la nostra presenza non sarà mai in dubbio, ma il nostro silenzio sarà assordante. La vittoria di Brindisi con la Virtus Francavilla non cambia nulla rispetto a quanto pensiamo ed a quanto scritto nei precedenti comunicati. Abbiamo sempre mostrato rispetto per chi indossa questa maglia e per chi lavora all’interno della società. Domenica esprimeremo una forte e ferma protesta, sempre col medesimo rispetto, che, però, da questo momento in poi, dovrà essere meritato, riconquistato, sul campo e fuori, mostrando quel carattere che in questa annata si è visto solo a sprazzi. Solo per la maglia non sia un mero slogan, ma una vivida realtà».

Related posts