Tutte 728×90
Tutte 728×90

Trocini: «Rende, a Catania sarà difficile. Ma è stata una stagione fantastica»

Trocini: «Rende, a Catania sarà difficile. Ma è stata una stagione fantastica»

Bruno Trocini alla vigilia di Catania-Rende sottolinea: «C’è la voglia di conquistare un punto, in modo da poter giocare tra le mura amiche la prima partita dei playoff».

Ultimo impegno in campionato per il Rende. Da lunedì, poi, si penserà alla post-season e ai quei playoff che in estate non erano minimamente nella mente dei fan biancorossi e della società. L’ultimo ostacolo, forse il più difficile, si chiama Catania.

Il team di Lucarelli all’andata sbancò il Lorenzon in scioltezza, rifilando tre reti agli uomini di Bruno Trocini. Oggi gli etnei cercano il secondo posto dopo aver perso il duello a distanza con il Lecce, i calabresi invece vogliono conquistare un posizionamento ottimale per affacciarsi a venerdì prossimo con maggiore serenità. «C’è la voglia di conquistare un punto, in modo da poter giocare tra le mura amiche – spiega il trainer biancorosso – ma siamo consapevoli che sarà molto complicato farlo. Durante questa stagione abbiamo scritto tante pagine importanti, al Massimino tuteleremo però elementi diffidati e acciaccati. La formazione, in sostanza, sarà diversa ma competitiva. Da noi tutti sono utili e importanti, chi sceglierò vorrà certo dimostrare il proprio valore».

E’ tempo, a prescindere dal risultato di domani, di fare i primi bilanci. «Non riesco a tirar fuori un momento in particolare – dice Trocini – La squadra ha avuto grande costanza di rendimento, a parte il periodo a cavallo tra febbraio e marzo. Abbiamo totalizzato 25 punti all’andata e 25 al ritorno. Rende mina vagante ai playoff? Non siamo di sicuro i favoriti, non abbiamo nulla da perdere e non vogliamo fare la comparsa».

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it