CronacaDall' ItaliaDalla Calabria

La vera storia del mostro di Firenze raccontata dalla criminologa Chiara Penna

Il mostro di Firenze non è un uomo che uccide per motivi passionali, non è un assassino a pagamento e non è un killer di mafia o un terrorista. E’ un serial killer che ha operato seguendo percorsi psicologici e psicopatologici complessi e difficili da decifrare.

Questo è il cuore dell’intenso lavoro dell’avvocato penalista e criminologa Chiara Penna pubblicato per Fermento Editore.

«Il libro nasce dagli studi sul caso iniziati nel 2011 per la redazione della mia tesi di Master in Criminologia ed analizza i delitti del Mostro di Firenze mettendo in risalto quanto tutti i professionisti intervenuti nel processo, tra cui il mio maestro Professore Francesco Bruno, hanno sempre sostenuto: la totale assenza di riscontri oggettivi ai risultati dell’attività d’indagine svolta nei confronti di Pietro Pacciani.

L'avvocato e criminologa Chiara Penna
L’avvocato e criminologa Chiara Penna

Dopo una revisione di tutti i fatti ed alla luce della riapertura del caso avvenuta nel 2017, a 50 anni esatti dal primo delitto attribuito al mostro, ho deciso di pubblicare il lavoro soffermandomi in particolare sul fatto che ancora oggi non è stata raggiunta  una verità opponibile a tutti ed in grado di sopportare la verifica processuale attraverso le evidenze probatorie che andavano via via sommandosi e sviluppandosi».

Ed è proprio da qui che prende corpo la novità proposta da Chiara Penna rispetto a un argomento che è stato ampiamente trattato sulla carta stampata e in tv: l’abilità di narratrice si coniuga perfettamente con l’esperienza e l’acume dell’avvocato penalista.

Attraverso una meticolosa analisi degli aspetti processuali della vicenda, una nuova e più profonda verità emerge dunque dalle pagine di questo libro, disponibile dal 3 maggio in eBook sui maggiori canali di distribuzione online e presto nelle librerie.

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina