Cosenza Calcio

Braglia avverte: «Cosenza, occhio alla Casertana. E’ squadra in salute»

Il tecnico del Cosenza Piero Braglia sottolinea: «Per la formazione da noi si ragiona partita per partita, a chi fa bene va data sempre un’opportunità ma i titolari si decidono in base a come si imposta la gara».

La Casertana è stata la vera bestia nera del Cosenza nel campionato: sei punti per i campani e zero per i rossoblù. «Riscatto? Sicuramente una delle due squadre andrà fuori – dice Braglia – speriamo siano loro: abbiamo preparato bene la partita, speriamo di fare un’ottima gara».

Per ciò che conferma la formazione, Braglia mantiene il solito riserbo non parlando dei singoli e sottolinea l’importanza dei tifosi al Marulla. «Per la formazione da noi si ragiona partita per partita, a chi fa bene va data sempre un’opportunità ma i titolari si decidono in base a come si imposta la gara. Appelli al pubblico? Un altro? Ancora oggi non l’avevamo fatto… Ogni gruppo ha le proprie motivazioni e noi non possiamo metterci in mezzo alle loro ragioni, io faccio l’allenatore: certo l’affetto del pubblico serve, spero che vengano in tanti o che ci spingano come l’altra volta. Mi hanno detto del Pordenone un anno fa, quindi se passi i turni la gente arriva, ma anche il pubblico che c’era col Catanzaro mi andrebbe benissimo, era un’atmosfera meravigliosa».

I falchetti sono la formazione che ha creato maggiori problemi al Cosenza. «Con la Casertana siamo sempre andai a sbattere contro, si sono messi dietro e loro ci hanno punito in contropiede anche lì al “Pinto”: sono una squadra quadrata, una squadra che sta bene, che ha fatto fatica a trovare la propria dimensione coi cambi d’allenatore ma che ora è in salute. Trocini dice che erano il peggiore avversario per il Rende? Ci sono squadre più forti negli altri gironi, ma se lo dice Trocini ci credo perché è un ragazzo che parla poco e quando parla lo fa con senso. Quello che ha di pericoloso la Casertana  – chiude Braglia – è Turchetta, che si sposta molto e non dà riferimenti, dovremmo cercare di fare qualcosa per fermarlo, c’è Pinna che sta facendo benissimo, Polak è un ottimo centrale, Romano si inserisce alla grand. Dovremo stare attenti. Noi siamo tutti abili e arruolabili, salvo problemi dell’ultima ora».

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina