Cosenza Calcio

Avanti Cosenza! Ai Lupi basta il pari con la Casertana (1-1) per volare alle fase nazionalie

Assist di Okereke per Tutino che dopo 2′ porta avanti i Lupi. Al 13′ gli ospiti trovano il pari con Finizio che approfitta di un errore collettivo della difesa silana e tutto solo davanti a Saracco mette dentro. Nella ripresa si amministra il punteggio.

Si passa alle fasi nazionali e il Cosenza adesso sì che inizia a prenderci gusto. Sfrutta il pareggio concessogli da una classifica migliore, soffre qualcosa solo nel primo tempo e vola verso obiettivi importanti. Tutino apre le danze, Finizio tiene a galla i suoi ma non basta alla Casertana che probabilmente ci riproverà l’anno prossimo.

Braglia, squalificato, cambia gli interpreti rispetto a venerdi scorso, ma anche modulo: fuori Mungo e Trovato, dentro Okereke e Calamai. E’ 3-4-3 con Corsi e D’Orazio sulle fasce, mentre davanti a Saracco c’è il solito trio formato da Idda, Dermaku e Pascali. D’Angelo si mette col 3-5-2 posizionando Polak, Lorenzini e Pinna a protezione di Forte. A centrocampo non c’è l’ex D’Anna, squalificato, ma Finizio adattato a giostrare sull’out mancino. Ritorna Rajicic in cabina di regia con il cosentinissimo De Rose e Romano al suo fianco. Davanti Padovan e Turchetta, a sorpresa l’escluso è Alfageme. Fair-play totale sugli spalti: il gemellaggio trentennale è più solido che mai.

La partita si mette subito bene per il Cosenza. Alla prima azione i rossoblù passano. Okereke appoggia per Tutino che di interno destro beffa Forte: sono passati appena 2’. A differenza di venerdì scorso Braglia ordina ai suoi di aggredire alta la Casertana per impedire ai campani di ragionare e guadagnare campo. La tattica funziona, ma D’Angelo la elude quando Rajcic scodella in area un pallone liftato. Corsi si perde Finizio, Pascali lo tiene in gioco dall’altra parte: 1-1 per una gara bellissima e molto tirata che strada facendo diventa più tattica e ragionata. Al 35’ Bruccini perde un brutto pallone e De Rose innesca Turchetta: il destro è fuori misura. La risposta è una zuccata fuori misura di Corsi su cross di Okereke.

Calamai resta negli spogliatoi a causa di un problema fisico, allora il Cosenza cambia pelle. Dentro Palmiero e Trovato e fuori anche Okereke sacrificato sull’altare del 3-5-2: l’obiettivo è porre rimedio a centrocampo dove il pallino del gioco ce l’ha Rajcic. Si fa male pure Perez e tocca a Baclet. La nuova disposizione congela il match, perché i Lupi reggono senza soffrire più di tanto grazie alla diga eretta dai centrocampisti a sostegno dei tre marcatori. Di occasioni vere la Casertana ne ha una mezza, ma Saracco si oppone. Alle fasi nazionali passano il Cosenza e il suo pubblico che inizia a sognare in grande. (Antonello Greco).

CRONACA.
1’ Inizia il match. Cosenza in maglia rossoblù, Casertana in divisa bianca
2′ Gooooooool del Cosenza. Okereke riceve palla al limite, serve Tutino che di prima intenzione calcia all’angolino alla destra di Forte che non arriva: 1-0
13′ Gol della Casertana. Palla di Rijcic in mezzo sale male la difesa rossoblù con Pascali e D’Orazio che tengono in gioco tutti ed è un gioco da ragazzi per Finizio metterla dentro: 1-1
27′ Squadre che giocano prevalentemente a centrocampo con la Casertana che gestisce la palla e Cosenza che prova a ripartire in contropiede
34′ Tutino riceve palla al limite dell’area con la sua velocità salta un uomo e prova subito il tiro ma Forte blocca senza problemi
36′ Ancora un errore da parte dei rossoblù in mezzo al campo la palla arriva sui piedi di Turchetta che prova subito il tiro ma la sfera termina fuori
38′ Punizione di Corsi in area, la palla viene deviata dalla difesa di casa e finisce tra le mani di Forte
43′ Okereke riceve palla sulla destra e mette subito al centro, Corsi colpisce di testa ma il suo tiro termina fuori
45′ Un minuto di recupero
45’+1′ Termina la prima frazione di gioco con il risultato di parità
SECONDO TEMPO
1′ Le due squadre rientrano in campo. Doppio cambio per il Cosnza. Dentro Trovato e Palmiero, fuori Okerke e Calamai.
3′ Tiro di Trovato dal limite, Forte blocca senza problemi
4′ Terzo cambio per i Lupi. Fuori Perez e dentro Baclet
14′ De Rose ci prova dalla distanza ma il suo tiro termina abbondantemente sopra la traversa
19′ Primo cambio per la Casertana. Fuori Raijcic e dentro De Vena
21′ Tiro di Padovan, Saracco blocca senza problemi
24′ Fuori Tutino e dentro Mungo
27′ Buona azione dei silani con Mungo che va via sulla sinistra entra in area di rigore e serve Baclet che calcia subito ma il suo tiro viene respinto dalla difesa ospite
29′ Triplo cambio per la Casertana. Fuori Finizio, Romano e Padovan; dentro Rainone, Santoro e Alfageme. Casertana che si schiera con il 4-2-4
34′ Pericolo per il Cosenza, Saracco salva su Turchetta
41′ Fuori Lorenzini e dentro Tripicchio
45′ Quattro minuti di recupero
45’+3′ Fallo di Rainone su Trovato a palla lontana. Il direttore di gara estrae il rosso diretto
45’+4′ Termina il match il Cosenza passa il turno

 

Il tabellino:
COSENZA (3-4-3): Saracco; Idda, Dermaku, Pascali; Corsi, Bruccini, Calamai (1’ pt Palmiero), D’Orazio; Tutino (24’ st Mungo), Perez (3’ st Baclet), Okereke (1’ st Trovato). A disp.: Zommers, Pasqualoni, Camigliano, Boniotti, Ramos, Loviso. All.: Braglia
CASERTANA (3-5-2): Forte; Polak, Lorenzini (42’ st Tripicchio), Pinna; Meola, De Rose, Rajcic (19’ st De Vena), Romano (29’ st Santoro), Finizio (29’ st Rainone); Padovan (29’ st Alfageme), Turchetta. A disp.: Cardelli, Gragnaniello, De Marco, Santoro, Cigliano, Minale. All. D’Angelo
ARBITRO: Prontera di Bologna
MARCATORI: 2’ pt Tutino (Cs), 12’ pt Finizio (Ce)
NOTE: Spettatori 4454 di cui 4038 paganti e 329 ospiti. Incasso di 39.506 euro. Espulso al 48’ st Rainone (Ce). Ammoniti: Lorenzini (Ce), D’Orazio (Cs), Mungo (Cs), Palmiero (Cs), Meola (Ce). Angoli: 2-4. Recupero: 1’ pt – 4’ st

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina