Tutte 728×90
Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Carta di Noto IV presentata nel tribunale di Castrovillari

La Carta di Noto IV presentata nel tribunale di Castrovillari

Oggi, per la prima volta in Calabria, è stata presentata presso l’Aula magna del Tribunale di Castrovillari, con il patrocinio del Consiglio dell’ Ordine degli avvocati dello stesso Foro, la Carta di Noto IV firmata nell’ Ottobre 2017 dai maggiori esperti Italiani del settore, tra cui il cosentino Marco Pingitore, psicoterapeuta e Presidente della Società Italiana di Scienze Forensi, che ha promosso e presieduto l’incontro.

Il protocollo, nel fare propri i principi delle “Linee guida nazionali – L’ascolto del minore testimone” (2010), delinea e specifica, alla luce delle attuali conoscenze scientifiche, le migliori prassi a cui attenersi nella raccolta della testimonianza di un minore vittima di abusi o testimone di fatti violenti e da utilizzare nella valutazione della sua capacità di testimoniare.

L’incontro è stato moderato dall’avvocato Margherita Corriere. Dopo i saluti del consigliere avvocato Andrea Garofalo, si sono susseguiti gli interventi del Neuropsichiatra Professore Giovanni Battista Camerini, della Professoressa di diritto minorile Avvocato Francesca Tribisonna e dell’Avvocato penalista e criminologa Chiara Penna.

Gli esperti hanno messo in luce quanto sia importante tutelare il minore dal rischio di vittimizzazione secondaria e come, nel valutare la sua idoneità a testimoniare, il perito nominato non debba mai travalicare la sua funzione esprimendosi anche sulla veridicità o meno di quanto eventualmente accaduto, cosa che spetta solo al giudicante.

A concludere gli interventi è stato il magistrato Carmen Ciarcia, giudice della sezione gip/gup del tribunale di Castrovillari, che ha evidenziato le criticità attualmente riscontrabili in concreto nell’effettuare l’accertamento di fatti in cui sono coinvolti i minori come persone offese.

Related posts