Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, le ipotesi di formazione. Tutto ruota intorno al centrocampo

Cosenza, le ipotesi di formazione. Tutto ruota intorno al centrocampo

Calamai non è al meglio, l’eventuale forfait porterebbe in ballottaggio Trovato e Mungo e anche un paio di moduli: queste le ipotesi al vaglio di Braglia. Davanti è sicuro l’utilizzo di Tutino.

In conferenza Piero Braglia ha sottolineato come la difesa a quattro, su cui il Cosenza ha lavorato nei primi novanta giorni con Fontana, è da considerarsi un’opzione soltanto a match in corso qualora ci sia da apportare dei correttivi alla partita.

I rossoblù hanno costruito i loro migliori risultati posizionando Idda, Dermaku e Pascali a protezione di Saracco ed è ciò che avverrà anche domani sera nonostante i tre marcatori centrali sono in diffida. Lo erano anche con la Casertana, ma sono riusciti a giocare pulito evitando provvedimenti che il Giudice Sportivo avrebbe poi punito con delle squalifiche.

Il nodo sta a centrocampo dove Corsi e D’Orazio giostreranno sulle corsie laterali e dove in mezzo c’è un grande punto interrogativo. Le speranze di recuperare Calamai sono cresciute con il passare delle ore, ma una sua presenza dal 1’ sarebbe un vero capolavoro dello staff medico. «Valutiamo oggi» ha detto Braglia prima della rifinitura, ma averlo a disposizione implicherebbe qualsiasi modulo dalla cintola in su. Senza, invece, si opterà per il 3-5-2 o al massimo per il 3-4-1-2 perché fare 3-4-3 senza il calciatore che dà muscoli, sostanza ed equilibrio alla mediana potrebbe permettere agli avversari di impossessarsi del pallino del gioco come avvenuto nei primi 45’ di martedì. Da qui le soluzioni sono due: sistemare Palmiero in regia ed affiancargli Bruccini e Trovato oppure spedire il giovane della Fiorentina in panchina e posizionare Mungo alle spalle delle punte (in alternativa sulla stessa linea).

«Perez non ce la farà – ha sottolineato Braglia in conferenza stampa – Io devo scegliere i migliori a disposizione: Baclet sta facendo benissimo ed è disponibile come gli altri, farò le mie valutazioni, ma ci sta tutto: che giochiamo con due punte ed una mezzapunta, che teniamo folto il centrocampo…». Il ballottaggio tra Okereke e il francese potrebbe essere vinto da quest’ultimo, se non altro per lasciarsi un cambio importante nella ripresa. (Francesco Pellicori)

 

Related posts