Tutte 728×90
Tutte 728×90

Castrovillari, la D è a due passi. Dattilo Noir eliminato (3-1). Adesso l’Agropoli

Castrovillari, la D è a due passi. Dattilo Noir eliminato (3-1). Adesso l’Agropoli

Grandissima prestazione dei rossoneri di Ferraro che asfaltano la Dattilo Noir e accedono alla finale dei play-off nazionali contro l’Agropoli. Primo tempo chiuso sul doppio vantaggio firmato Canale-De Simone. Nella ripresa i siciliani accorciano ma Caligiuri la chiude subito.

Davanti al pubblico delle grandissime occasioni, si parte dal pareggio per 1-1 dell’andata. Castrovillari che scende in campo con il solito 4-3-3 tanto amato da mister Ferraro. A difesa dei pali il giovane siciliano Di Cara lascia il posto all’esperto Caputo, mentre in attacco il consueto tridente composto da Canale, Catania e De Simone. Per la Dattilo Noir modulo speculare a quello dei lupi con De Luca prima punta, Iannazzo e Lania ali d’attacco.

Pronti, via. Sono i rossoneri a dettare i ritmi di gioco in virtù del risultato maturato nel match di andata a Paceco, non riuscendo però a creare pericoli dalle parti di Grimaudo. Al 20′ però, la gara cambia all’improvviso. Bruttissima entrata di Paladino su Canale. Il difensore gialloverde becca il secondo giallo e viene espulso. Ne consegue così una punizione dal limite dell’area con la sfera, calciata da De Simone, che sfiora il palo alla destra del portiere ospite. Cinque minuti dopo e il Castrovillari va in vantaggio. Bellissima accelerazione del talento moranese Canale che, partendo da sinistra,  brucia il suo marcatore e, a tu per tu con il portiere ospite, lo batte con un magnifico pallonetto. Non finisce qui. E’ ancora il numero undici dei lupi che semina panico nell’area dei siciliani, visibilmente frastornati dal gol dell’uno a zero, ma Di Discordia gli sbarra la strada sul più bello. Alla mezz’ora ospiti che soffrono l’uomo in meno con il Castrovillari che ne approfitta e sigla il raddoppio. Questa volta con De Simone che a porta spalancata non ha margine di errore. Rete frutto del momento d’oro di Canale che mette lo zampino anche in quest’azione.

Terminano i primi quarantacinque minuti con i rossoneri in completo controllo della gara e con un piede e mezzo in finale. Secondo tempo che però si infiamma fin da subito. Dopo soli 120 secondi fallo di mano in area rossonera e penalty inevitabile a favore degli ospiti. Sul dischetto si  presenta De Luca che spiazza Caputo. Dopo questa marcatura il Dattilo ricominica a crederci, visto che, nonostante l’inferiorità numerica, basterebbe un gol per riportarsi in avanti nel doppio scontro. I padroni di casa però non demordono e al 65′, su corner di Akrapovic, vanno vicinissimi al tris con Miceli che di testa non riesce a dare precisione alla palla. Saltano gli schemi e le azioni aumentano con repentini capovolgimenti di fronte. Prima Fina costringe all’intervento l’estremo difensore di casa che si rifugia in corner, poi è il Castrovillari a mettere  il punto esclamativo sull’incontro fissando il parziale per 3-1. Complice lo svarione difensivo degli ospiti, Caligiuri da fuori area estrae dal cilindro un mancino a giro di pregevole fattura facendo esplodere di gioia il “Mimmo Rende”.

Sul finire delle ostilità, le emozioni non mancano. Gialloverdi ad un unghia dalla potenziale rete del 3-2 con capitan Cinquemani, che svetta di testa ma Caputo si fa trovare pronto. Infine Monteiro, a tu per tu con Grimaudo, calcia incredibilmente a lato. Con quest’azione finisce il match e può partire la festa. I lupi del Pollino volano in finale nazionale dei playoff di Eccellenza contro l’Agropoli. I campani nell’altra semifinale, hanno avuto la meglio sul Vastogirardi. Il Castrovillari, così come due anni fa, è a due partite dal ritorno in Serie D. (Fabrizio Frasca)

Tabellino:
Castrovillari: Caputo, Di Domenico, Akrapovic, Benincasa, Della Guardia, Miceli, Curcio (De Lucia 18’), Caligiuri (Grosso 65’), Catania, De Simone (Musacco 80’), Canale ( Monteiro 55’); A disp: Di Cara, Sgueglia, Auriemma; All: Ferraro.

Dattilo Noir: Grimaudo, Di Discordia, Paladino, Genna, Iannazzo, Cinquemani, Iraci, Lania (Agati 65’), Deluca, Fina (Bono 70’), Convitto (Di Vincenzo 83’); A disp: Cesarò, Monforte, Nieto, Iovino; All: Policani-Messina.

Arbitro: Sig. Mirabella di Napoli. Assistenti: Sig. Camillo di Salerno, Sig. De Falco di Nola.

Marcatori:  Canale, De Simone, Caligiuri (Castrovillari), Fina (Dattilo Noir)

Note: Spettatori 1400 circa. Espulsioni: Paladino (Dattilo Noir). Ammonizioni: Paladino, Cinquemani (Dattilo Noir)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it