Tutte 728×90
Tutte 728×90

Incastrato pusher cosentino. Fermato con mezzo chilo di fumo

Incastrato pusher cosentino. Fermato con mezzo chilo di fumo

Un 27enne nascondeva all’interno di un computer 4 panetti di sostanza stupefacente. L’attenzione degli agenti veniva richiamata da un via vai di persone all’interno di uno stabile.

L’azione di contrasto al fenomeno della criminalità da parte della Polizia di Stato, dell’intera provincia di Cosenza, con controlli straordinari costanti voluti dal Questore della Provincia di Cosenza dr. Giancarlo Conticchio, giornalmente porta i suoi risultati.

Nel tardo pomeriggio di ieri, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, Squadra Volante, diretto dal dott. Pignataro Cataldo, ha tratto in arresto P. R. di anni 27. Nei particolari, nel transitare in una via del centro cittadino, venivano individuate delle persone che con atteggiamento sospetto entravano ed uscivano da un fabbricato.

Entrati all‘interno dello stabile, l’attenzione degli agenti veniva richiamata da forte odore di sostanza stupefacente proveniente dal case di un computer, che da un attento controllo risultava abilmente modificato al fine di nascondere 4 panetti di hascisc, pari ad un peso totale di 500 gr.

Inoltre all’interno del case venivano rinvenuti 2 cutter, 2 coltelli da cucina ed un bilancino di precisione, tutti impregnati di sostanza stupefacente. Alla luce del sequestro effettuato e da successive immediate verifiche, il personale della Squadra Volante effettuava una successiva mirata perquisizione a casa di P. R., già noto come pusher, dove all’interno di un cassetto veniva rinvenuta dell’altra hashish dello stesso tipo e qualità di quella precedentemente sequestrata.

Dell’avvenuto arresto veniva avvisato il PM. di turno, presso la Procura della Repubblica di Cosenza diretta dal dott. Mario Spagnuolo, il quale ne disponeva gli arresti domiciliari

Related posts