Tutte 728×90
Tutte 728×90

Braglia come Di Marzio. Entrambi vittoriosi a Cosenza e Catanzaro

Braglia come Di Marzio. Entrambi vittoriosi a Cosenza e Catanzaro

Il tecnico del Cosenza Piero Braglia emula il suo più illustre collega che riuscì a farsi amare in entrambe le piazze. Per la seconda volta Cosenza e Catanzaro sono accomunate da un tecnico…

L’impresa griffata da Piero Braglia sta ricevendo i dovuti riconoscimenti ad ogni latitudine del paese. Il Cosenza in Serie B è stato il risultato di un lavoro quotidiano del tecnico toscano che, prima dei playoff sembrava dovesse essere destinato ad un inevitabile addio. Anche e soprattutto per le divergenze sorte col presidente Guarascio, poi appianate del tutto nella post-season.

Parlando di Braglia, non si può tirare in ballo Gianni Di Marzio che con un tweet ha celebrato la promozione di Lupi sottolineando la mano del collega. Il paragone tra i due sorge spontaneo, non solo perché a distanza di 30 anni l’uno dall’altro hanno riportato la squadra tra i cadetti, ma perché entrambi hanno allenato e vinto i rispettivi campionati sulle panchine del Cosenza e del Catanzaro.

Braglia, infatti, giunto alla quarta promozione dalla Serie C, nel torneo 2004-2005 guidò Giorgio Corona e compagni in vetta alla classfica dell’allora C1 facendo impazzire il Ceravolo. Di Marzio, invece, artefice del campionato più bello dell’ultracentenaria storia del Cosenza nel 1988-1989, qualche stagione prima era stato acclamato re di Catanzaro per la promozione in A 1975-1976. (Antonio Clausi)

Related posts