Tutte 728×90
Tutte 728×90

Carabinieri sedano lite familiare. L’uomo era in possesso di un’arma clandestina

Carabinieri sedano lite familiare. L’uomo era in possesso di un’arma clandestina

Un 33enne cosentino è stato tratto in arresta dopo che gli è stata trovata una pistola revolver 22 clandestina. I Carabinieri erano intervenuti a causa di una lite familiare.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile dipendente dalla Compagnia di Cosenza, nella notte appena trascorsa, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, M.M., 33enne cosentino, con precedenti, per il reato di detenzione abusiva di arma clandestina, munizioni e ricettazione.

Nello specifico i Carabinieri, seguito richiesta di intervento per una violenta lite familiare tra l’arrestato e la propria convivente, si portavano presso l’abitazione dei predetti sita in via Guarassano dove, dopo aver calmato le parti, compivano una perquisizione domiciliare d’iniziativa rinvenendo, nascosta in una scatola posta nella caldaia sita in un terrazzo della camera da letto, una pistola revolver calibro 22, con matricola abrasa, marca BRNO made Czech con 8 proiettili inseriti pronti all’uso ed una scatola contenente altri 92 proiettili dello stesso calibro. Il tutto veniva sottoposto a sequestro mentre l’uomo veniva dichiarato in stato di arresto e tradotto presso la casa circondariale di Cosenza a disposizione della Procura bruzia.

Related posts