Tutte 728×90
Tutte 728×90

Corigliano Rossano, altri due arresti per spaccio di droga

Corigliano Rossano, altri due arresti per spaccio di droga

Continuo è il controllo del territorio e continua è la collaborazione da parte dei cittadini con segnalazioni alle forze dell’ordine, anche anonime, relative a fatti e circostanze riconducibili alla commissione di reati.

Segnalazioni che opportunamente verificate, dal personale della Polizia di Stato, portano in molti casi alla soluzione definitiva del fenomeno criminale.

Nella tarda serata di ieri, personale in servizio presso il Commissariato di Corigliano-Rossano, diretto dal Commissario Capo dr. Giuseppe Massaro, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale e personale del Reparto Cinofili della Polizia di Stato di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto due persone per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

In particolare gli arrestati sono stati sorpresi, in due diverse occasioni, a detenere illegalmente delle dosi di sostanze stupefacenti pronte per essere vendute.

La prima arrestata, M. M. F. di 27, anni durante un controllo e la successiva perquisizione, è stata trovata in possesso di alcune dosi di cocaina debitamente confezionate e di un bilancino di precisione, fatti avvenuti in Rossano zona Gran Sasso.

Mentre il secondo arresto è avvenuto nel contesto di una perquisizione domiciliare a carico dell’arrestato, M. C. F. di anni 23, il quale durante le operazioni cercava di disfarsi di alcune dosi di hashish già preconfezionate, circostanza subito fiutata dal cane antidroga della Polizia di Stato.

Degli arresti è stato informato il P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Castrovillari, diretta dal procuratore capo Eugenio Facciolla.

Visto i risultati conseguiti e le soluzioni poste ad alcuni problemi segnalati dai cittadini, ancora una volta il Questore della Provincia di Cosenza Giancarlo Conticchio, esorta a denunciate o segnalare alle forze dell’ordine anche in forma anonima, fatti e circostanze riconducibili a fenomeni criminali.

L’app YuoPol della Polizia di Stato, consente di segnalare agevolmente e riservatamente alla Polizia di Stato, fatti e circostanze riconducibili a fenomeni criminali.

Related posts