Tutte 728×90
Tutte 728×90

Incendio doloso alla “Mia Multiservizi Srl”, Rovito vuole parlare con Gratteri

Incendio doloso alla “Mia Multiservizi Srl”, Rovito vuole parlare con Gratteri

Non si dà pace, a giusta ragione, l’imprenditore Massimo Rovito, vittima di un vile atto intimidatorio nei giorni scorsi, quando persone allo stato non identificate hanno distrutto l’azienda “Mia Multiservizi Srl”.

Non si dà pace, a giusta ragione, l’imprenditore Massimo Rovito, vittima di un vile atto intimidatorio nei giorni scorsi, quando persone allo stato non identificate hanno distrutto l’azienda “Mia Multiservizi Srl”, impegnata nella raccolta dei rifiuti in diversi comuni dell’Alto Tirreno cosentino e nell’hinterland cosentino.

L’imprenditore Rovito già nella scorsa settimana aveva lanciato un grido d’allarme, chiedendo alle forze dell’ordine di agire nel più breve tempo possibile affinché vengano indovinati i responsabili di questo incendio doloso che ha compromesso tutta l’attività aziendale e che, cosa ancora più grave, mette a rischio tantissimi lavoratori che potrebbero ritrovarsi in mezzo alla strada.

Rovito aveva anche spiegato di non aver ricevuto richieste estorsive, ma di essere stato vittima di altri danneggiamenti simili pure in passato.

Nell’ultima missiva indirizzata alle istituzioni calabresi, ribadisce la sua intenzione di parlare con il Capo della Dda di Catanzaro, Nicola Gratteri. Rovito chiede aiuto, nella speranza che il suo appello venga raccolto da tutti e che lo stesso non sia abbandonato al suo destino. (a .a.)

Related posts