Tutte 728×90
Tutte 728×90

SAN GIOVANNI IN FIORE DAY 5. Cosenza-Morrone 9-0: cronaca e tabellino

SAN GIOVANNI IN FIORE DAY 5. Cosenza-Morrone 9-0: cronaca e tabellino

Cronaca e tabellino della prima amichevole del Cosenza disputata in ritiro. A segno Perez e Mendicino con una doppietta, bene Di Piazza. Corsi: eurogol in rovesciata.

SAN GIOVANNI IN FIORE. Ad inaugurare simbolicamente la nuova stagione ci ha pensato il capitano Angelo Corsi, che si è resto protagonista grazie al gesto acrobatico con cui ha realizzato il secondo gol nel primo allenamento congiunto contro la Morrone. Spalle alla porta, stop di petto, colpo destro in rovesciata e palla che si infila alle spalle di Fabiano. Il primo test di consueto serve a percepire, da parte dell’allenatore, le prime risposte degli uomini a sue disposizione delle idee impartite in allenamento. Il Cosenza si è imposto per 10 reti a 0. Questo Cosenza conta la maggior parte dell’organico uguale alla scorsa stagione. Dunque, stesso modulo e, in parte, stessa strategia. Di Piazza, apparso molto in forma, ha voluto mostrare sicurezza ai tanti tifosi assiepati sulla tribuna del “Valentino Mazzola” di San Giovanni. L’ex Lecce andava molto incontro al pallone mostrandosi da regista aggiunto in avanti, perché riusciva a piazzare buoni palloni per i compagni (suo il passaggio per il 4-0 di Perez). Ovviamente la struttura tattica del Cosenza parte da dietro. Dalle zone di Dermaku e della coppia Mungo-Palmiero, assistiti dalle incursioni laterali di Corsi e D’Orazio.

Il primo tempo è stato contraddistinto da un netto predominio territoriale del Cosenza, contornato da giocata pregevoli di Matteo Di Piazza (oltre al gol, anche un assist sulla seconda realizzazione di Perez) e da un gran gol in rovesciata di capitan Corsi. Il tecnico grossetano è partito con Saracco tra i pali, mentre i difendenti erano Capela, Dermaku e Pasqualoni. A centrocampo, Corsi e D’Orazio erano i raccordi delle fasce, mentre il centro era coperto da Berzotti, Palmiero e Mungo. In avanti la coppia Perez-Di Piazza. Al culmine dei primi 45 minuti la squadra di Braglia era in vantaggio di quattro marcature. Una doppietta di Perez e una rete a testa di Di Piazza e Corsi, appunto. Il risultato poteva essere più sostanzioso, dato l’annullamento del terzo gol di Perez per posizione di fuorigioco e la traversa colpita da Tommaso D’Orazio su calcio di punizione dal limite.

Nella ripresa…. i Lupi siglano altri 5 gol, realizzati da Idda, Greco, Pascali e Mendicino, quest’ultimo autore di una doppietta. Accade che la Morrone, visto il calo dopo il 5-0 rossoblu, firmato Riccardo Idda, va molto vicino al gol della bandiera, ma il pallone, complice i grandi interventi di Perina e della retroguardia silana sulla linea, non riesce ad entrare in porta. Braglia ha variato gli elementi della formazione. A partire da Perina in porta (poi sostituito da Pellegrino), Idda, Pascali e Bilotta (subentrato a Pasqualoni) in difesa. A centrocampo Santangelo (al posto di Corsi) sulla fascia destra, Anastasio su quella sinistro. Nel mezzo i tre giovani Primavera Azzinnari-Iudicelli-Greco. In attacco, il tandem è stato formato da Mendicino e da Baclet. Nonostante il leggero calo, i Lupi si sono ripresi e hanno bucato la rete per altre 5 volte per il risultato finale di 9-0. (Giulio Cava)

 Il tabellino
Cosenza primo tempo (3-5-2): Saracco; Capela, Dermaku, Pasqualoni; Corsi, Bearzotti, Palmiero, Mungo, D’Orazio; Di Piazza, Perez.
Cosenza secondo tempo (3-5-2): Perina (Pellegrino); Idda, Pascali, Pasqualoni (Bilotta); Corsi (Santangelo), Azzinnari, Iudicelli, Mungo (Greco), Anastasio; Mendicino, Baclet. All.: Braglia
AC Morrone (4-3-3): Fabiano; Orsino, Bacilieri, Scarnato, Granata; Mazzei, Marchio, De Ciccio; Prete, Ferraro, Villella. A disposizione: Gallo, Carbone, Ciano, Marino, Filidoro, Pugliese, Gaudio, Raimondo, Pascuzzo, Cordua, Principe, Tucci. All.:
Marcatori: Perez (doppietta), Corsi, Di Piazza, Idda, Pascali, Mendicino (doppietta), Greco.
Arbitro: Pizzuti da Cosenza.

 

Related posts