Tutte 728×90
Tutte 728×90

Capela: «Cosenza, sono un difensore aggressivo»

Capela: «Cosenza, sono un difensore aggressivo»

Capela, il difensore portoghese arrivato al Cosenza, si presenta: «La Serie B è un campionato bello, duro, tosto che mi è piaciuto tantissimo».

«Sono un calciatore che lavora tanto e lavora soprattutto per vincere». Sono queste le prime parole di Anibal Capela dal ritiro di San Giovanni in Fiore, luogo in cui ha conosciuto per la prima volta le bellezze della Calabria.

Il difensore portoghese è stato tesserato dal Cosenza dopo una stagione a Carpi, in rossoblù vuole continuare a dimostrare il suo valore. «Ho iniziato la mia carriera in Portogallo, a Braga – ha detto Capela – ho fatto un po’ di prestiti e poi è arrivata l’occasione di giocare in prima squadra, allo Sporting, con cui ho esordito sia in Primera Liga che in Champions League».

Da lì poi, qualche anno dopo, l’avventura al Carpi. «Quella in biancorosso è stata una bella esperienza – ha continuato Capela – ho avuto anche l’occasione di imparare l’italiano: certo, ho ancora qualche difficoltà nella comprensione, però me la cavo piuttosto bene. La Serie B è un campionato bello, duro, tosto che mi è piaciuto tantissimo».

Capela infine svela le sue caratteristiche. «Sono un difensore che aiuta la squadra e a dare aggressività nel recupero palla. La trattativa? Già dalla prima volta che hanno sentito il mio procuratore sapevo che sarei venuto qui, dovevamo solo decidere quando chiudere».

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it