Dalla CalabriaGiudiziaria

La Cassazione riscrive l’omicidio Pezzulli: annullata l’assoluzione di Cicero

Nuovo colpo di scena nel processo per la morte di Carmine Pezzulli. Ci sarà infatti un terzo giudizio di appello come ha stabilito la Suprema Corte di Cassazione a seguito del ricorso presentato dalla procura generale di Catanzaro, che aveva impugnato la sentenza d’appello bis nei confronti dello storico boss di Cosenza, Domenico Cicero.

L’imputato Cicero, nell’ultimo processo che si era svolto presso la Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro, aveva ottenuto l’assoluzione dopo l’annullamento con rinvio della sentenza di condanna a 30 anni di carcere per il delitto Pezzulli, ucciso – secondo la Dda di Catanzaro – su mandato del boss di “Cosenza Vecchia”.

La quinta sezionale penale della Cassazione ieri mattina ha depositato le motivazioni con le quali ha nuovamente annullato con rinvio la seconda sentenza di secondo grado, accogliendo le tesi della procura generale di Catanzaro che lamentava nel ricorso avanzato agli ermellini, come la Corte d’Assise d’Appello non avesse tenuto in considerazione diversi elementi che avrebbero potuto colmare quelle lacune evidenziate nelle motivazioni della sentenza assolutoria.

Così facendo, la storia dell’omicidio Pezzulli viene per la terza volta riscritta dopo un “up e down” di condanne e assoluzioni che ora portano il processo a un punto di svolta. Infatti la Cassazione, nelle ultime righe della sentenza depositata ieri mattina, specifica che «la sentenza impugnata deve essere annullata, con rinvio ad altra Sezione della Corte di Assise di appello di Catanzaro, che provvederà a nuovo esame senza incorrere nei vizi riscontrati».

Questa volta i giudici di secondo grado dovranno tener conto di tutte le indicazioni fornite dalla Cassazione per giungere ad una sentenza di condanna o di assoluzione, confermando o smentendo l’ultima sentenza, nella quale si evidenziavano le discrepanze nei racconti resi da diversi collaboratori di giustizia alla Dda di Catanzaro per far luce sulla morte di Carmine Pezzulli, ammazzato a Cosenza il 22 luglio del 2002. Pentiti non ritenuti credibili ai fini dell’accertamento della verità processuale.

PERCHE’ UN NUOVO PROCESSO. Ritenendo fondato il ricorso della procura generale, la Cassazione ha sottolineato come la precedente sezione della Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro non avesse preso in considerazione le intercettazioni tra i fratelli Chirillo, Carmine e Francesco, al fine di avere un quadro completo sugli indizi da valutare per il ruolo di presunto mandante dell’omicidio avuto da Domenico Cicero. V’è da dire, inoltre, che Francesco Chirillo e Davide Aiello sono stati giudicati e assolti in via definitiva rispetto alle accuse, rispettivamente, di mandante ed esecutore materiale dell’omicidio.

Altro punto evidenziato dalla quinta sezionale penale della Cassazione è il rigetto della precedente sezione della Corte d’Assise d’Appello sulla richiesta di riaprire l’istruttoria dibattimentale, dove la procura generale avrebbe voluto acquisire le trascrizioni delle udienze di Aiello, nonché il verbale d’interrogatorio reso dal collaboratore di giustizia Luigi Paternuosto.

In definitiva, le motivazioni della sentenza di assoluzioni sono carenti e non colmano quelli che sono i dubbi legati agli indizi raccolti contro Cicero. E’ necessario dunque un terzo processo di secondo grado che, probabilmente, chiuderà il cerchio sull’assassinio di mafia che dopo 16 anni ancora non è stato risolto. (Antonio Alizzi)

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina