Tutte 728×90
Tutte 728×90

SAN GIOVANNI IN FIORE DAY 11. Cosenza, si lavora in ottica Trapani

SAN GIOVANNI IN FIORE DAY 11. Cosenza, si lavora in ottica Trapani

In ritiro il tecnico del Cosenza Braglia e il suo vice Occhiuzzi hanno predisposto prima esercitazioni tecnico-tattico situazionali, poi sistemato il 3-5-2 al cospetto del 4-3-3.

SAN GIOVANNI IN FIORE.Sono iniziati questa mattina i giorni di “duro lavoro” che Braglia aveva annunciato sabato pomeriggio dopo l’amichevole disputata contro il Corigliano a San Giovanni in Fiore. Non ce ne saranno altre prima del match contro il Trapani, forse neppure quella in famiglia classica del giovedì.

Il tecnico toscano, in attesa che Trinchera gli mandi un sms da Milano, ha l’organico al completo al netto di due pedine. Trovato è tornato a casa e presto verrà sottoposto ad un’operazione dal professor Cerulli presumibilmente ad Arezzo. Bruccini, invece, prosegue nel seguire la tabella per il recupero dalla pubalgia. Anche oggi è rimasto in disparte per completare gli esercizi assegnatigli.

In mezzo al campo, nel frattempo, tanta tattica agli ordini di Roberto Occhiuzzi prima e Piero Braglia dopo. Ha cominciato l’ex ala rossoblù con delle esercitazioni tecnico-tattico situazionali. Ognuno lavorava nel proprio ruolo cercando le soluzioni adeguante per poter andare in rete. In mattinata abbiamo diffuso anche un video per comprenderne meglio l’applicazione. Si tratta di una metodologia spagnola di ultima generazione che favorisce il controllo della sfera e l’indirizzo della stessa.

Subito dopo è entrato in scena il titolare della panchina del San Vito provando un paio di situazioni 3-5-2 contro 4-3-3: lo schema che Braglia presume sia adottato dal Trapani per questa parte iniziale di stagione. Ha ruotato continuamente le pedine dando agli stessi calciatori pochi punti di riferimento per ciò che concerne una maglia da titolare. Alcuni, però, giocheranno per forza: Palmiero, Dermaku, Corsi, D’Orazio, Mungo, Idda già pregustano l’esordio. (Antonio Clausi)

Related posts