Tutte 728×90
Tutte 728×90

Castrovillari, Gallon e Puntroriere già in forma campionato: 9-2 al Cassano

Castrovillari, Gallon e Puntroriere già in forma campionato: 9-2 al Cassano

Primo test amichevole per la truppa guidata da Francesco Ferraro contro il Cassano. Il Castrovillari ha dimostrato di avere senso del gol e buone geometrie.

Sotto un sole cocente, allo stadio “Vincenzo Bianco” di Altomonte, il primo impegno amichevole del Castrovillari Calcio, targato Francesco Ferraro, è contro il Cassano (Promozione) di mister Lucera.

Ferraro schiera per dieci undicesimi una formazione rivoluzionata dai nuovi innesti arrivati nella sessione estiva del mercato. A comporre la retroguardia difensiva ci sono i due under Grimaldi (classe 2000) sull’out di sinistra e Castilla (classe ‘99) su quello di destra, con Paolo Lomasto centrale al fianco del portentoso veterano Angelo Della Guardia, uno dei protagonisti in sordina della magica cavalcata verso la D. Sulla mediana spicca la vera stella di questa squadra, Edoardo Catinali: regista dai piedi vellutati che vanta innumerevoli presenze nella serie cadetta con il Piacenza. E’ da lui che partono tutte le azioni di questo primo appuntamento di calcio d’agosto per i lupi del Pollino. Il mediano trentacinquenne di Napoli smista palloni a destra e a manca con una facilità inaudita. Si vede da kilometri che possiede un altro passo rispetto ai suoi compagni. Dopo gli elogi al playmaker rossonero passiamo ad analizzare l’attacco, che ha dato sfoggio delle sue innumerevoli armi al fine di gonfiare la rete. Come punta di sfondamento, durante tutto il match, ha giocato Marco Puntoriere: attaccante prestante fisicamente, ma allo stesso tempo dotato tecnicamente ha mostrato a tutti i tifosi giunti allo stadio come segnare toccando (quasi) ogni pallone lanciato con il contagiri o da Lomasto o da Catinali. Un cecchino, una sentenza, ha sfondato la rete dalla distanza, di pallonetto e chi più ne ha più ne metta, siglando la sua prima tripletta con la maglia rossonera.

Dopo un’attenta ricerca da parte del DS Varrà, il Castrovillari sembra aver trovato il terminale offensivo che butta la sfera in porta ogni volta che scaglia una conclusione. Verso la fine dell’incontro pecca un po’ di goliardia cercando con insistenza di trovare il poker personale con l’ennesimo scavetto provato. Ma, essendo una gara passerella, tutto il pubblico di fede castrovillarese lo omaggia a suon di applausi. E le conclusioni di fino terminano nel dimenticatoio collettivo. L’altro attaccante con indosso la casacca da bomber di giornata è Mattia Gallon. Anche lui, come il suo dirimpettaio, buca La Banca ben tre volte estraendo dal cilindro una magia dopo l’altra: prima il gol in tuffo di testa su assist di Puntoriere, poi il fendente rasoterra ad incrociare che lascia di stucco addetti ai lavori e supporter. Il cioccolatino finale è su punizione dai venti metri: quando tutti si aspettavano la rincorsa di Catinali, il ventiseienne ex Gela parte con una sicurezza che gli permette di piazzare la palla sotto il sette. Chapeau per il duo delle meraviglie orchestrato da Varrà e messo in campo da mister Ferraro.

Che non aspettava altro se non provare un 4-3-1-2 ( se meglio preferite 4-1-2-1-2) inedito con il napoletano ex Piacenza in cabina di regia e alle spalle di Puntoriere/Gallon il trequartista classe ’98 Ennin. Ricapitolando la prima frazione si è conclusa per 4-1 in favore dei lupi del Pollino, con Russo che rende meno amaro il parziale per il Cassano. Nella ripresa, però, il canovaccio tattico non cambia. Rossoneri che cambiano volto, ma il risultato rimane sempre lo stesso: questa volta la scena se la prende lo scattante Michele Canale. Il talentuoso moranese inaugura con una doppietta la prima partita stagionale, dimostrando ai nuovi arrivati che è lui il vero leader dei castrovillaresi. Insomma una sana competizione in attacco non fa mai male se spinge i giocatori a dare il massimo per guadagnare un posto nell’undici titolare.

Il baby Lanza (classe ’99), invece, crea meno scalpore tra la folla nonostante la sua prima marcatura castrovillarese il palcoscenico è tutto per il tridente d’attacco Canale, Puntoriere, Gallon. Invece, facendo un passo indietro l’estremo difensore Galluzzo non è stato quasi mai impegnato, ma nel complesso ha dimostrato di saper guidare la difesa con grande maestria.

Alla fine è 9-2 con i cassanesi di Lucera che portano a due le reti con Buongiorno. Il prossimo match per il Castrovillari è contro il Rende Calcio di mister Modesto lunedì 13 agosto al “Lorenzon”. (Fabrizio Frasca)

Tabellino:
Castrovillari: Galluzzo, Castilla, Grimaldi, Catinali, Della Guardia, Lomasto, Lanza, Siano (C), Puntoriere, Ennin, Gallon.
Cassano: La Banca, Marzella, Fahim, La Banca S., Bombarola, Francese, Perciaccante, Karambiri, Russo, Buongiorno, Roland.
Marcatori: Russo, Buongiorno per il Cassano. Per il Castrovillari Puntoriere (50’, 65’, 70’), Gallon (20’, 30’, 44’), Lanza (72’), Canale (75’, 80’);

Related posts