Tutte 728×90
Tutte 728×90

Trinchera: «Sì, Zigoni ci piace. Ma cerchiamo il colpo a sorpresa…»

Trinchera: «Sì, Zigoni ci piace. Ma cerchiamo il colpo a sorpresa…»

Il direttore sportivo del Cosenza Stefano Trinchera parla del calciomercato: «Siamo una società con una politica particolare. Fare un campionato a diciannove squadre mi sembra riduttivo. Manterrei il format attuale».

Il direttore sportivo del Cosenza ha rilasciato un’intervista al portale Tuttomercatoweb in cui ha toccato diversi punti, tra cui quello del calciomercato. “Sta nascendo una squadra giovane – ha detto – abbiamo mantenuto il gruppo storico e sono arrivati calciatori che possono darci una mano”.

Mercato: che farete?
“Gli ultimi giorni saranno di novità. Giorno per giorno cerchiamo di definire il colpo a sorpresa” .

Può essere Zigoni il colpo a sorpresa?
“È un profilo che ci piace. Un nome. Ma non c’è ancora una trattativa”.

Direttore, davvero aveva pensato a Maxi Lopez?
“No. Sappiamo qual è la nostra dimensione. Siamo una società con una politica particolare. Non facciamo mai il passo più lungo della gamba e i nostri parametri sono molto ristretti. Nemmeno nei sogni più grandi avremmo potuto pensare a un profilo del genere”.

Che effetto fa sfidare il Torino?
“Per noi è una sfida di grande prestigio. Un evento inimmaginabile quando eravamo nelle zone basse della classifica l’anno scorso. L’idea di giocare contro una squadra che ha prestigio e blasone ci motiva”.

La B che verrà dovrebbe avere diciannove squadra. Come la vede?
“Sinceramente non la vedo bene. La B è un campionato entusiasmante e lungo. Fare un campionato a diciannove squadre mi sembra riduttivo. Manterrei il format attuale”.

Che mercato si aspetta per il rush finale?
“Quest’anno è un mercato strano. C’è tanta attesa, gli addetti ai lavori sono stati frenati dagli eventi e da eventuali ripescaggi. Come ogni stagione nelle ultime ore, però, si scatena il putiferio”.

Related posts