Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, tutti a disposizione meno Bruccini

Cosenza, tutti a disposizione meno Bruccini

Il centrocampista Bruccini ancora fermo dopo il match di Torino. Braglia nel frattempo lavora sull’intensità e prova soluzioni per il modulo di riferimento: il 3-5-2.

Oggi pomeriggio tutti a disposizione di Piero Braglia ad eccezione di Bruccini che soffre ancora a causa della pubalgia. La squadra probabilmente partirà venerdì pomeriggio in modo da sostenere la rifinitura nelle Marche e non affaticarsi a ridosso dell’esordio in Serie B ad Ascoli. A quindici anni di distanza dall’ultimo incontro, tutti ci tengono a fare bella figura e vanno creati i presupposti affinché i Lupi possano dare il massimo al Del Duca.

L’inizio della sessione ha visto protagonista come al solito il preparatore atletico Pincente che ha riservato ai suoi uomini una serie di esercizi finalizzati ad aumentare il grado di resistenza e a mettere birra nei muscoli dei calciatori. Il gruppo, poi, è stato diviso in due parti e a turno ha sostenuto un possesso palla ad un solo tocco sotto lo sguardo attento di Occhiuzzi e Braglia. L’esecuzione rapida dei passaggi e la scaltrezza nel ricercare il compagno meglio piazzato era lo scopo prefissato dall’allenatore. La cadetteria non concede tempi morti come la C e per portarsi al pari degli avversari bisogna attrezzarsi anche sotto questo aspetto.

Il pomeriggio si è concluso con la classica partitella a ranghi ridotti dove Braglia ha fatto ruotare anche gli uomini non impiegati inizialmente come Baclet e Baez. Il francese, insieme a Perina e a Pasqualoni è da considerarsi in uscita, con il club che spera di trovare una sistemazione adeguata entro la fine del mercato di C. Da segnalare la posizione di Garritano, mezzala nel 3-5-2, e le due coppie iniziali di attaccanti: Tutino-Maniero e Di Piazza-Perez. (Antonio Clausi)

Related posts