Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, 7 gol alla Primavera. Ad Ascoli centrocampo di qualità

Cosenza, 7 gol alla Primavera. Ad Ascoli centrocampo di qualità

Braglia ha schierato due formazioni differenti, ma in mediana potrebbe far affidamento sulla qualità di Mungo in regia, sui muscoli di Verna e sul dinamismo di Garritano.

Il Cosenza è pronto per la trasferta di Ascoli e, almeno per il centrocampo, Piero Braglia pare avere le idee chiare. Anche nel test odierno contro la Primavera di Stefano De Angelis il trainer toscano ha schierato nella ripresa Mungo come playmaker basso, sistemando Verna e Garritano ai suoi lati. Insomma, l’idea è quella di garantire alla mediana dei Lupi qualità, rapidità e muscoli.

La formazione più vicina a quella che domenica sera scenderà in campo al Del Duca di Ascoli è stata quella del secondo tempo, con Capela, Dermaku ed uno tra Idda e Legittimo ad alternarsi sul centrosinistra. Sulle fasce laterali hanno scorrazzato lungo gli out di competenza Corsi e D’Orazio, mentre davanti non è da escludere che Maniero venga gettato subito nella mischia con Baez o Tutino a supporto.

Nel primo tempo, invece, Tiritiello ed Idda sono stati posizionati a piedi invertiti con Pascali centrale. Questo perché, con Anastasio fermo ai box e Pasqualoni non convocato come Baclet e Perina, Legittimo ha agito da quinto di centrocampo. Dall’altra parte Bearzotti, in mezzo Schetino, Palmiero e Varone. Davanti, invece, Pererz è stato coadiuvato inizialmente da di Piazza e poi da Baez.

Il match è terminato con il punteggio di 7-0. Hanno trovato la via della rete  Bearzotti, Varone e Perez, mentre nella ripresa sono andati a segno prima Capela, poi Maniero, autore di una doppietta, e Tutino. (Antonio Clausi)

Related posts