Tutte 728×90
Tutte 728×90

Braglia: “Cosenza, peccato di esperienza. Ma dobbiamo crescere di qualità”

Braglia: “Cosenza, peccato di esperienza. Ma dobbiamo crescere di qualità”

“Primo tempo meritavano loro e vincevamo noi, nella ripresa abbiamo preso un gol perché nessuno dei nostri andava alla bandierina a prendere tempo”.

 

E’ un Piero Braglia tranquillo come al solito nel dopo partita, nonostante il gol subito in pieno recupero che ha strozzato il grido in gola al suo Cosenza che stava già assaporando la prima vittoria dell’anno in campionato. “Dobbiamo ritornare a far girare la palla veloce come eravamo abituati. La nostra cartatteristica era chiudere le partite. In mezzo al campo siamo forti e dobbiamo crescere di qualità”. Poi sui singoli: “Mungo ha fatto ciò che avevo chiesto, avevo bisogno di lui con la sua gamba. Quando sono calati i ritmi, ho messo uno che gestisce palla come Palmiero. Maniero? Sono contentissimo della sua partita. Ha preso botte e fatto gol”.  Sull’andamento della partita e sul gol preso nel finale: “Primo tempo meritavano loro e vincevamo noi, nella ripresa abbiamo preso un gol perché nessuno dei nostri andava alla bandierina a prendere tempo. Pecchiamo di esperienza. Tutti volevano calciare in porta: so come funziona e non mi aspetto niente dalla Serie B”.

Related posts