Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mungo: «Cosenza, 1-1 giusto. ma dovevamo sfruttare le occasioni»

Mungo: «Cosenza, 1-1 giusto. ma dovevamo sfruttare le occasioni»
Photo Credit To foto tratta da calcioweb.eu

Mungo ha giocato da regista basso durante la gara disputata dal Cosenza ad Ascoli. «Siamo una squadra di grande pressing che sfrutta il dinamismo insieme alla qualità. Queste due caratteristiche ci hanno permesso di vincere i playoff».

Domenico Mungo era un osservato speciale. Braglia lo ha utilizzato in mezzo al campo al posto di Palmiro ad impostare l’azoine e poi l’ha spostato a fare l’interno una volta sostituito Garritano. «Il mister – ha detto – mi ha chiesto di fare il mediano davanti alla difesa e l’ho fatto così come in passato avevo ricoperto questo ruolo. Io ho sempre giostrato da mezzala, ma oggi potevo fare meglio nonostante il campo».

La rete di Brosco arrivata al 95’ ha strozzato in gola l’urlo al Cosenza. Mungo è onesto nella sua analisi a caldo. «L’1-1 giusto? Per le palle-gol avute dall’Ascoli forse sì, ma potevamo fare meglio noi specialmente con le occasioni nel finale, peccato».

Le armi del Cosenza ormai sono note. «Siamo una squadra di grande pressing che sfrutta il dinamismo insieme alla qualità. Queste due caratteristiche ci hanno permesso di vincere i playoff. In panchina tanta c’era gente come Schetino, Pamiero e Varone e in più Bruccini è infortunato: tutti saranno utili. Il mister poteva essere più soddisfatto dopo il 90’ – chiude Mungo – ma a fine partita non parla mai. Ci tirerà le orecchie poi domani».

Related posts