Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza gioca la carta Chiacchio. L’avvocato: «C’è un precedente…»

Il Cosenza gioca la carta Chiacchio. L’avvocato: «C’è un precedente…»

Il Cosenza non resterà a guardare e, in attesa di ricevere il comunicato del Giudice Sportivo, ha contattato l’avvocato Edoardo Chiacchio che cita il caso di Paganese-Latina.

Il Cosenza ha deciso di non restare a guardare e, in attesa che domani il Giudice Sportivo si esprima sul mancato inizio della gara con il Verona, Guarascio ha contattato l’avvocato Eduardo Chiacchio. Il nome in città è noto perché il massimo esponente del diritto sportivo in Italia seguì da vicino anche le vicende del 1914 prima che si voltasse pagina una volta per tutte e del Rende circa la fideiussione dello scorso torneo.

Chiacchio ha già parlato con Guarascio nella giornata di ieri e gli ha spiegato che potrebbe esserci un precedente da tenere in grande considerazione.

«Ricordo che nella gara Paganese-Latina di alcuni anni fa si aprì una grossa voragine al centro del terreno di gioco – ha detto Chiacchio al Corriere dello Sport – La Corte di Appello deliberò dopo varie battaglie giuridiche la ripetizione della gara e non lo 0-3 a tavolino in favore del Latina. Sentenza poi confermata dal Collegio di Garanzia del Coni. Altro non posso aggiungere».

La partita a cui si riferisce l’avvocato Chiacchio è relativa al campionato di Prima divisione della stagione 2012-2013 che scatenò grosse polemiche e mise l’uno contro l’altro i presidenti delle due società. Una cosa è certa: Cosenza-Verona non è mai iniziata, ma non finirà molto presto.

Related posts