Tutte 728×90
Tutte 728×90

Trebisacce, un tris alla Juvenilia (3-0) e si vola agli Ottavi di Coppa Italia

Trebisacce, un tris alla Juvenilia (3-0) e si vola agli Ottavi di Coppa Italia

Decidono le reti di Pensabene, Galati e Galantucci. Esordio per il giovane Brunacci. “Due vittorie che ci consentono comunque di proseguire nelle migliori condizioni mentali il nostro avvicinamento al campionato”, spiega il vicepresidente Giordanelli.

 

Vince e convince il Trebisacce di mister Malucchi che a Roseto C.S. supera con un eloquente 3-0 la Juvenilia, evidenziando la categoria di differenza che intercorre tra le due rose. Gara mai in discussione per i giallorossi che sbloccano al 10′ con Pensabene e raddoppieranno al 38′ con Galati (nella foto). I due nuovi acquisti incanalano subito la partita sui binari sperati il che consente a Maida e compagni di gestire il vantaggio acquisito. Nella ripresa la chiude, manco a dirlo, capitan Galantucci (già 3 gol in 2 partite ufficiali) che trasforma un calcio di rigore. Un pomeriggio decisamente positivo e nel quale si sono particolarmente distinti anche due giovani prodotti del vivaio, vale a dire Tufaro e Cirolla, scelti dal mister nell’undici iniziale. Gran partita per entrambi con Tufaro che ha anche sfiorato il gol, fermato solamente dalla traversa. Anche il giovane Brunacci ha preso parte alla gara: chiaro segnale di come la società punti molto sul vivaio.

“Partita senza storia – dichiara il Vice Presidente Giuseppe Giordanelli – dove si è vista qualche trama positiva rispetto alle prime uscite anche se risentiamo ancora dei carichi di lavoro della preparazione fisica. Teniamo anche conto che la squadra è molto cambiata rispetto all’anno scorso e pertanto bisogna ancora trovare un livello maggiore di intesa. Due vittorie che ci consentono comunque di proseguire nelle migliori condizioni mentali il nostro avvicinamento al campionato. Vincere due gare ufficiali nonostante un organico, ripeto, rinnovato, una condizione fisica ancora non al top, ci può solo fare ben sperare per il futuro”.

Fabrizio Cantarella – Add. Stampa Asd Trebisacce –

Related posts