Tutte 728×90
Tutte 728×90

Scambio di titoli tra la Cosenza Nuoto e il Torre del Grifo: addio A1

Scambio di titoli tra la Cosenza Nuoto e il Torre del Grifo: addio A1

La squadra di Pallanuoto femminele dovrebbe ripartire dalla Serie A2. Il presidente del Cosenza Nuoto Manna spiega: «C’è necessità di ripartire dal settore giovanile dopo i successi degli ultimi 5 anni».

La Cosenza Nuoto comunica di aver trovato l’accordo per la cessione del titolo di Serie A1 alla società Torre Del Grifo. I due club hanno discusso sull’eventualità di concedere alla compagine siciliana la possibilità di partecipare alla prossima stagione di Serie A1, incassando di fatto la disponibilità a prendere il posto in Serie A2. Adesso la palla passa in mano alla federazione, che esaminerà la richiesta congiunta e comunicherà l’eventuale ok ai due presidenti. La società Cosenza Nuoto ha infatti rispettato in tutto e per tutto il paragrafo del regolamento federale che impone alcune direttive da rispettare in caso di cambio di titolo, e attende con fiducia la decisione della Fin che potrebbe così scongiurare l’eventualità di un campionato a 9 squadre come avvenuto nell’ultimo anno. La scelta del club è motivata dalla necessità di ripartire dal settore giovanile per ricalcare il percorso svolto nell’ultimo quinquennio. Dopo le stagioni culminate con un posto d’onore in Coppa Italia e le salvezze nella massima serie, il club, per motivi strutturali ed esigenze di crescita del settore giovanile, vuole ripartire dalle atlete cosentine e tentare ben presto il grande salto.

«Voglio ringraziare prima di tutto la maggior parte delle mie atlete – afferma il presidente Francesco Manna – che in un momento delicato attraversato dal club, colpito dalla scomparsa dello storico presidente, hanno mostrato vicinanza e accettato con fiducia, ambizione e tanta voglia, questa decisione. E’ un passo da compiere perché negli ultimi anni abbiamo messo da parte il settore giovanile che tante soddisfazioni ci ha regalato in passato, e per una realtà del sud gli investimenti sono pesanti se non si parte da un vivaio di spessore. Negli ultimi due anni abbiamo lavorato tanto sui piccoli atleti, vogliamo lanciarli nelle categorie di loro competenza e garantire a chi ha già fatto questo percorso un posto in Serie A2. In tal senso la squadra sarà affidata a Francesco Fasanella, che negli anni ha fatto da vice a Posterivo prima e Capanna poi, dimostrando di avere le qualità per prendere il posto da primo tecnico».

 

Related posts