Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, l’attacco funziona. Maniero e Di Piazza stendono il Matera

Cosenza, l’attacco funziona. Maniero e Di Piazza stendono il Matera

Il Cosenza vince in amichevole a Matera grazie alle reti dei suoi due attaccanti. Maniero ha colpito nel primo tempo, mentre Di Piazza ha chiuso il match nella ripresa.

Nella prima delle due amichevoli organizzate del Cosenza in questo week-end, i rossoblù vincono sul campo del Matera grazie alle reti messe a segno da Maniero e Baclet. Domani i Lupi replicheranno il test a Brindisi contro la Virtus Francavilla, ma Braglia utilizzerà interpreti differenti da quelli visti al “Franco Salerno”.

Il tecnico del Cosenza manda in campo una formazione molto simile a quella che sabato prossimo potrebbe giocare in casa del Cittadella. Davanti a Saracco il trio di marcatori è composto da Capela, Pascali e Legittimo con l’esperto centrale a fare le veci di Dermaku. A centrocampo spazio a Corsi e D’Orazio sulle fasce con Palmiero in cabina di regia e Mungo-Garritano interni. In attacco c’è Di Piazza, e non Tutino, a supporto di Maniero.

Proprio il centravanti dei Lupi ha sbloccato il risultato al 7’ con una zuccata imperiosa su cross di D’Orazio proveniente dalla corsia mancina. Per Farroni niente da fare. Il bomber del Cosenza appare in giornata e, su un assist di Garritano, per poco non firma subito la sua personalissima doppietta. Triarico ci prova da lontano, ma Saracco non viene impensierito nonostante un apprezzabile tentativo. Garritano poco dopo la mezzora invece chiama il pipelet biancazzurro agli straordinari: il suo mancino è velenoso e la risposta è all’altezza.

I ritmi sono tendenzialmente bassi e anche nella ripresa le accelerazioni vanno ad intermittenza. Su una di queste è ancora Garritano il protagonista, ma il suo calcio franco viene deviato con un colpo di reni sulla traversa da Guarnone. Il raddoppio è servito freddo al minuto 8. Di Piazza scarta un avversario e gonfia la rete facendo passare la palla sotto le gambe del portiere. Fino alla fine non succede null’altro, se non un altro legno colpito stavolta da Mungo con un destro da fiori area. Braglia ha utilizzato tutti gli uomini in distinta.

 

Il tabellino:
MATERA (3-5-2):
 Farroni (1’ st Guarnone); Risaliti (24’ st Sgambati), Corso (16’ st Stenardo), Auriletto (28’ st Arpino); Triarico, Ricci (1’ st Casiello), Galdean (9’ st Dammacco), Bangu (1’ st Lorefice), Garufi (16’ st El Hilali); Scaringella (24’ st Dallino), Orlando (16’ st Corado, 30’ st Hysaj). A disp.: Mascagni, Milizia. All.: Imbimbo

COSENZA (3-5-2): Saracco (40’ st Cerofolini); Capela, Pascali (19’ st Tiritiello), Legittimo; Corsi (28’ st Bearzotti), Garritano (23’ st Bruccini), Palmiero, Mungo, D’Orazio; Di Piazza, Maniero (16’ st Baclet). All.: Braglia
ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina
MARCATORI: 7’ pt Maniero (C)
NOTE: Spettatori circa 200 con una quindicina di sostenitori del Cosenza. Angoli: 2-0 per il Cosenza. Recupero: 0’ pt – 0’ st

 

Related posts