Tutte 728×90
Tutte 728×90

Frattini: «Ero contrario alla B a 19». E le ricorrenti vanno al Tfn

Frattini: «Ero contrario alla B a 19». E le ricorrenti vanno al Tfn

Già oggi il Catania discuterà il suo ricorso al Tribunale Federale della Figc. Intanto Frattini evidenzia: «Per me la B doveva tornare a 22, si è votato a maggioranza».

Mantenere la Serie B a 19 squadre è stata una decisione è stata presa a maggioranza, con il dissenso del presidente del collegio, Franco Frattini: «Il campionato di Serie B continua a 19 squadre – ha dichiarato ieri sera – i ricorsi sono stato dichiarati inammissibili. Io sono contrario e l’ho detto, la mia tesi era quella di un campionato a 22 con l’accoglimento dei ricorsi. E’ in corso di pubblicazione la sentenza. Per la prima volta nella mia carriera da presidente ho votato contro la decisione presa a maggioranza. Finisce 3-2, con il mio voto contrario contenuto in una dichiarazione ufficiale che spiega l’inammissibilità di tutti i ricorsi. Il campionato continua a 19 squadre. I club che ambiscono al ripescaggio potranno, se lo vorranno, ripartire davanti al Tribunale federale della Figc e proporre le stesse contestazioni».

Non è finita qui, perché le società escluse, Catania, Novara, Pro Vercelli, Siena e Ternana, sono furibonde e annunciano battaglia. Chi ci prova sicuramente fino all’ultimo e tenterà di sfruttare l’opportunità del Tribunale federale è il Catania. Infatti proprio per oggi è fissato il ricorso della società etnea contro gli atti della Lega Serie B e della Federcalcio. La decisione del Tfn potrebbe riportare i rossoazzurri nel campionato cadetto dopo 3 anni e mezzo, quando furono retrocessi alla fine della stagione 2014-15: la giustizia sportiva riconobbe l’accusa di aver combinato i risultati di alcune partite e spedì i siciliani in Lega Pro con 9 punti di penalizzazione (poi diventati 10) per illecito sportivo.

Related posts