Serie B

Verona a gonfie vele, Cittadella ko. Tabellini e voti del 4° turno di Serie B

Il Verona sbanca Crotone e si porta a -1 dal Cittadella che cada a La Spezia. Il Palermo ne fa quattro al Perugia, mentre il Lecce vince nel recupero. Stasera Padova-Cremonese.

E’ stata la giornata del Verona che, sbancando Crotone (1-2, Henderson e Colombatto per gli scaligeri), si portano a -1 dal Cittadella. La capolista è caduta sul campo dello Spezia, a cui è bastato un acuto di Crimi per dare ai veneti la prima delusione. Bene anche il Palermo e Pescara. In Sicilia soffia il vento dell’est: il 4-1 al Perugia è maturato con i gol di Nestorovsky (doppietta), Bellusci e Trajkovsky. Gli adriatici contro il Foggia  ringraziano Gravillon. Un uno-due di Palombi permette al Lecce di avere la meglio di un coriaceo Venezia che però adesso annaspa nei bassifondi della classifica. Finiscono 1-1 Cosenza-Livorno e Carpi-Brescia, mentre nell’anticipo il Benevento aveva schiantato 4-0 la Salernitana. Stasera Padova-Cremonese, con i grigiorossi osservati speciali dal Cosenza. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco)

BENEVENTO-SALERNITANA 4-0
BENEVENTO (4-3-3): Puggioni 6.5; Maggio 7, Volta 7, Billong 6.5, Letizia 6.5; Tello 8, Viola 7.5, Bandinelli 6.5 (41′ st Del Pinto sv); Ricci 5.5 (23′ st Insigne 7), Coda 6.5 (27′ st Asencio 6) Improta 8. In panchina: Montipò, Gori, Sparandeo, Del Pinto, Antei, Di Chiara, Buonaiuto, Gyamfi,, Nocerino. Allenatore: Bucchi 7
SALERNITANA (3-5-2): Micai 6; Perticone 5.5, Schiavi 6, Gigliotti 5.5; Anderson D. 5.5 (7′ st Pucino 5), Akpa Akpro 5, Di Tacchio 5, Castiglia 5.5 (15’st Di Gennaro 5), Casasola 5.5; Djuric 5, Jallow 6 (30’st Vuletich sv). In panchina: Vannucchi, Vitale, Mantovani, Odjer, , Palumbo, Bocalon, Migliorini, Anderson, Mazzarani. Allenatore: Colantuono 5
ARBITRO: Pezzuto di Lecce
MARCATORI: 30′ pt Maggio, 30′ st Improta, 44′ st Insigne, 50′ st Asencio
NOTE: terreno in buone condizioni. Spettatori circa 14.000. Ammoniti: Akpa Akpro (S), Jallow (S), Ricci (B), Schiavi (S), Billong (B) angoli: 8-2. Recupero: 1′ pt; 5′ st


PALERMO-PERUGIA 4-1
PALERMO (3-5-2): Brignoli 6; Pirrello 6.5, Bellusci 6.5, Rajkovic 6; Salvi 6, Haas 6.5, Jajalo 6.5, Falletti 6.5 (27′ st Fiordilino 6), Aleesami 6; Trajkovski 6.5 (20′ st Murawski 6), Nestorovski 6.5 (38′ st Embalo sv). In panchina: Pomini, Alastra, Accardi, Lo Faso, Moreo, Ingegneri, Szyminski, Mazzotta, Puscas. Allenatore: Tedino 6
PERUGIA (3-5-2): Gabriel 6, Ngawa 5.5, Gyomber 5, El Yamiq 5.5, Mustacchio 6, Moscati 6, Dragomir 6.5, Verre 5.5 (14′ st Bianco 6), Falasco 5.5 (40′ st Mazzocchi sv); Vido 5.5 (23′ st Bianchimano 6.5), Melchiorri 5.5. In panchina: Leali, Perilli, Sgarbi, Ranocchia, Bordin, Cremonesi, Terrani, Kouan. Allenatore: Nesta 6.
ARBITRO: Fourneau di Roma
MARCATORI: 14′ pt Bellucci, 18′ st, 23′ st (rig) Nestorovski, 13′ st Trajkovski, 34′ st Dragomir.
NOTE: Giornata nuvolosa, terreno in discrete condizioni. Spettatori: 5.313. Ammoniti: Jajalo, Moscati, Gyomber. Angoli: 4-4. Recupero: 0′; 3′.


CARPI-BRESCIA 1-1
CARPI (4-4-2): Colombi 6; Pachonik 5.5, Suagher 5.5, Poli 6.5, Frascatore 4; Jelenic 5, Sabbione 7, Di Noia 6, Pasciuti 5.5 (31’st Concas 5.5); Arrighini 7 (38’st Vano sv), Mokulu 6 (17’st Piu 5.5). In panchina: Pasotti, Buongiorno, Piscitella, Ligi, Romairone, Van der Heijden, Saric, Mbaye, Wilmots. Allenatore: Castori 6.
BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso 7; Mateju 5, Cistana 5.5, Romagnoli 6, Curcio 4.5; Ndoj 5, Tonali 6 (42’st Martinelli sv), Dall’Oglio 6 (31’st Tremolada 6); Bisoli 5.5; Donnarumma 5, Torregrossa 5.5 (23’st Morosini 6). In panchina: Andrenacci, Spalek, Lancini, Rondanini, Ferrari. Allenatore: Corini 6
ARBITRO: Piscopo di Imperia
MARCATORI: 14’pt aut. Frascatore, 28’pt Arrighini
NOTE: giornata calda, terreno in discrete condizioni, spettatori paganti 1788, incasso di 14.167,60 euro, abbonati 903, quota di 6.585,02 euro. Al 38’st Alfonso para un rigore a Jelenic. Espulso al 39’st l’allenatore Corini per proteste. Ammoniti Ndoj, Romagnoli. Recupero: 1′; 4′.


CROTONE-VERONA 1-2
CROTONE (3-5-2): Festa 5.5; Cuomo 5, Sampirisi 5.5 (28’st Budimir 5.5), Marchizza 5; Faraoni 5, Rohden 5, Benali 6, Firenze 6, Martella 5.5 (1′ st Stoian y); Nalini 5, Simy 5 (20′ st Spinelli 5.5). In panchina: Cordaz, Figliuzzi, Golemic, Crociata, Molina, Zanellato, Vaisanen, Aristoteles. Allenatore: Stroppa 5
VERONA (4-3-3): Silvestri 6.5; Almici 6.5, Marrone 6.5, Caracciolo 6.5, Crescenzi 6.5; Henderson 7, Colombatto 7, Dawidovicz 6.5; Matos 7.5 (34′ st Lee 6), Tupta 7.5 (24’st Cisse 5.5), Laribi 7 (16′ st Ragusa 6). In panchina: Ferrari, Tozzo, Eguelfi, Gustafsson, Balkovec, Zaccagni, Calvano, Kumbulla, Danzi. Allenatore: Grosso 7.5
ARBITRO: Sacchi di Macerata 6.5
MARCATORI: 14’pt Henderson; 12′ st Colombatto, 40′ st Firenze.
NOTE: spettatori 5653 incasso 44.009. Ammoniti Caracciolo, Almici, Faraoni, Lee, Benali. Angoli 6-6. Recupero: 0′; 4′.


PESCARA-FOGGIA 1-0
PESCARA (4-3-3): Fiorillo 6.5; Ciofani 6 (42′ st Campagnaro sv), Gravillon 7, Perrotta 5.5, Del Grosso 6; Memushaj 6, Kanoutè 5.5 (6′ st Machin 6.5), Brugman 6; Mancuso 6, Monachello 6, Capone 5 (12′ st Antonucci 6). In panchina: Kastrati, Fornasier, Balzano, Cocco, Marras, Palazzi, Crecco, Melegoni, Del Sole. Allenatore: Pillon 6
FOGGIA (3-5-1-1): Bizzarri 6; Loiacono 5.5 (30′ st Cicerelli sv), Camporese 5.5, Martinelli 6; Zambelli 6, Agnelli 6, Carraro 6.5 (42′ st Gori sv), Deli 5.5, Kragl 5.5; Chiaretti 6 (21′ st Galano 7), Mazzeo 5.5. In panchina: Sarri, Noppert, Ranieri, Tonucci, Gerbo, Boldor, Arena, Ramè, Busellato, Gori. Allenatore: Grassadonia 6
ARBITRO: Pillitteri di Palermo
MARCATORE: 28′ st Gravillon
NOTE: spettatori 7.000 circa, di cui 100 tifosi del Foggia nel settore ospiti (chiuso ai residenti di Foggia e provincia). Al 23′ st Mazzeo ha fallito un calcio di rigore colpendo la traversa. Ammoniti Ciofani, Perrotta, Machin, Loiacono, Memushaj. Angoli 4-3 per il Pescara. Recupero: 0′; 5′.


SPEZIA-CITTADELLA 1-0
SPEZIA (4-3-3): Manfredini 7; De Col 6.5, Terzi 7, Giani 6.5, Augello 7; Bartolomei 6.5, Ricci 6.5 (36’st Maggiore sv), Crimi 6.5; Okereke 6, Galabinov 6 (23’st Pierini 6), Bidaoui 6.5 (17′ st Gyasi 6). In panchina: Desjardins, Barone, Crivello, Mora, Gudjohnsen, De Francesco, Bastoni, Vignali, Maggiore, Bachini. Allenatore: Marino 6.5
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari 6.5; Ghiringhelli 5.5, Adorni 6, Drudi 6, Benedetti 6; Settembrini 6 (29’st Malcore sv), Iori 6.5, Branca 6 (17’st Proia sv); Schenetti 6 (37’st Malcore sv); Finotto 6, Panico 5. In panchina: Maniero, Strizzolo, Frare, Scappini, Pasa, Maniero, Rizzo, Dalla Bernardina. Allenatore: Venturato 6
ARBITRO: Maggioni di Lecco 5.5
MARCATORE: 2′ st Crimi
NOTE: Giornata tiepida, terreno ottimo, spettatori 4.902 (51 ospiti). Espulso Panico al 39’pt per somma di ammonizioni. Ammoniti Ghiringhelli, Panico, Giani, Siega, Crimi. Angoli 4-7. Recupero: 1′; 4′.


LECCE-VENEZIA 2-1
LECCE (4-3-1-2): Bleve 6; Lepore 6.5, Meccariello 6, Bovo 6.5 (38’st Venuti sv), Calderoni 6; Petriccione 6.5, Scavone 5.5 (19’st Pettinari 6.5) Arrigoni 5.5 (19’st Tabanelli 6.5), Mancosu 6; Falco 6.5, Palombi 8. In panchina: Vigorito, Cosenza, Torromino, Haye, Marino, Tsonev, Vigorito, Armellino, La Mantia, Fiamozzi. Allenatore: Liverani 6.5
VENEZIA (3-5-2): Lazzerini 5.5; Andelkovic 5.5, Modolo 5.5, Domizzi 6; Bruscagin 5.5, Falzerano 6, Bentivoglio 5.5, Suciu 5.5, Garofalo 5.5, Di Mariano 6.5 (42’st Citro sv); Geijo 6.5 (24’st Vrioni 5.5). In panchina: Facchin, Vicario, Coppolaro, Zigoni, Zennaro, Marsura, Segre, Cenuto, Migliorellii Allenatore: Vecchi 5.5
ARBITRO: Baroni di Firenze 6.5
MARCATORI: 15’st Di Mariano, 28′ e 47’st Palombi.
NOTE: pomeriggio caldo, terreno in buone condizioni, spettatori 9.326 (presenti anche un centinaio di tifosi veneti) per un incasso totale di 88.085 euro. Ammoniti Modolo, Di Mariano, Palombi, Bovo. Angoli 3-1 per il Lecce. Recupero: 1′; 4′.

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina