Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Rende bagna l’esordio del Catania

Il Rende bagna l’esordio del Catania

Prova del nove per gli uomini di Francesco Modesto contro la favorita per la vittoria del campionato. Gli etnei sono all’esordio in C dopo la battaglia persa sul ripescaggio.

Sulla Serie C cadono nuovamente macerie di incertezza. Nella giornata di ieri, il Tribunale Federale Nazionale ha discusso, tra le altre cose, del ricorso presentato dal Calcio Catania contro il format a 19 squadre dell’attuale Serie B e della conseguente richiesta di ripescaggio. Il Tfn, dopo un’ora di dibattito, ha voluto, ancora una volta, rinviare la decisione a lunedì primo ottobre. La tela di Penelope, dunque, viene continuamente sciolta e ricucita, peggio dell’esempio epico dell’opera omerica. Sta di fatto che il Catania si trova, in questo momento, in Calabria, ma la dirigenza etnea ha fatto richiesta al numero uno della Lega Pro Gravina di rinviare la partita odierna contro il Rende. Tuttavia, la gara è in programma e verrà regolarmente disputata.

«Vogliamo assolutamente giocare – dice Modesto alla vigilia della partita – perché quando vinci hai più voglia di giocare, anzi, vuoi giocare sempre di più perché hai l’entusiasmo ed il morale alto». Infatti, lo stop, eventuale, andrebbe soltanto a favore del Catania, perché il club non fa ha fatto mai mistero la volontà di approdare, sottoforma di ripescata, in Serie B. Sul fronte rendese verrebbe spezzata la continuità di gioco, che vede il Rende a punteggio pieno dopo 3 giornate. «In queste prime giornate – rincara Modesto – abbiamo visto quello che è il vero Rende. Un Rende che lotta, resiste, gioca, si sacrifica. Un Rende che deve rimanere umile se vorrà fare un buon campionato. In queste situazioni cerco di tenere alto il morale della rosa».

Il calciatore più in forma dei biancorossi è Riccardo Rossini. «L’attaccante è il ruolo più congeniale. Lui nella scorsa stagione ha dimostrato di avere l’indole di realizzare marcature. Ha i tempi giusti e la mente per ricoprire il ruolo di attaccante. Comunque – dice rivolgendosi poi alla squadra – il Rende dovrà avere molto carattere. Perché tutte le squadre che abbiamo incontrato ci hanno sempre, all’inizio, attaccato con aggressività».

Per quanto riguarda la formazione, Modesto va nel verso della riconferma di quei calciatori che stanno rendendo bene. Davanti a Savelloni, ci saranno Germinio, Minelli e Sabato. A centrocampo, da destra verso sinistra: Viteritti, Awua, Franco e Blaze, mentre il tridente offensivo sarà formato da Giannotti, Rossini e Vivacqua.

RENDE (3-4-3): Savelloni; Germinio, Minelli, Sabato; Viteritti, Awua, Franco, Blaze; Giannotti, Rossini, Gigliotti. A disp.: Borsellini, Palermo, Maddaloni, Sanzone, Calvanese, Cipolla, Di Giorno, Godano, Laaribi, Vivacqua. All.: Modesto.

Related posts