Tutte 728×90
Tutte 728×90

Perugia, l’inizio è incerto. A Cosenza Nesta si gioca tanto

Perugia, l’inizio è incerto. A Cosenza Nesta si gioca tanto

Il campione del mondo è nel mirino della critica perugina per un avvio di campionato non convincente con la squadra che è reduce da due ko di fila. In attacco si punta su Luca Vido. L’attaccante di scuola Milan ha già segnato tre gol sui quattro totali della squadra.

Tre punti che possono davvero pesare un macigno. Cosenza e Perugia, di fronte una contro l’altra, vivono un inizio di stagione non facile e molto simile. Anche gli umbri, così come i lupi, non sono certamente partiti benissimo in questo campionato di Serie B. Quattro i punti raccolti dai grifoni. Frutto del pareggio all’esordio sul campo del Brescia e della vittoria casalinga contro l’Ascoli. Poi la pausa e due ko consecutivi: a Palermo (4-1) ed in casa col Carpi (0-1). Una situazione non certo ideale per mister Alessandro Nesta. L’ex difensore di Lazio e Milan, alla guida del Perugia dalla scorsa stagione, sperava di poter vivere un inizio certamente migliore. L’ambiente perugino sta iniziando a muovere le prime critiche al campione del mondo anche perchè i target prospettati in estate dalla società alla piazza, sembravano poter essere altri. Calciatori come Moscati, Verre, Melchiorri, che sulla carta dovrebbero essere i leader della squadra in campo, per il momento non hanno convinto. In attacco soprattutto, i gol sono esclusivamente affidati alla verve di Luca Vido. L’ex attaccante del Cittadella ha già messo a segno tre dei quattro gol totali segnati dal Perugia. Ci si aspetta molto anche a Cosenza. Ma la partita in terra calabra, va oltre. Nesta sa bene che con una vittoria potrebbe rimettere la squadra in carreggiata. Ed in conferenza stampa è stato chiaro: “Il Cosenza è alla nostra portata!”. I precedenti tra le due squadre in Calabria sono fermi ormai al 1995 e risultano essere in perfetta parità. Una vittoria dei lupi, una del Perugia (entrambe risalenti a settant’anni fa) e due pareggi di fila (0-0 nel 94-95 e 2-2 nel 95/96).

Il Perugia, anche al “San Vito – Marulla”, dovrebbe schierarsi con il 3-5-2. Mancherà il nord-coreano Han, che è stato operato e tornerà a gennaio. Dovrebbe essere a dispozione Felicioli. In porta ci sarà Gabriel. I tre difensori dovrebbero essere Ngawa, Cremonesi e Gyomber. Sulle fasce a destra si giocano una maglia Mazzocchi e Mustacchio, mentre a sinistra Felicioli. In mezzo al campo Moscati e Verre sicuri del posto con Dragomir che insedia Bianco. In attacco Vido e Melchiorri. (Alessandro Storino)

PERUGIA (3-5-2): Gabriel; Ngawa, Cremonesi, Gyomber; Mazzocchi, Moscati, Verre, Bianco, Felicioli; Vido, Melchiorri. A disposizione: Leali, Perilli, El Yamiq,  Mustacchio, Michael, Dramogir, Falasco, Sgarbi, Ranocchia, Bordin, Bianchimano, Terrani, Kouan. Allenatore: Nesta.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it