Tutte 728×90
Tutte 728×90

Nesta: «Perugia male per 45′, meglio quando è calato il Cosenza»

Nesta: «Perugia male per 45′, meglio quando è calato il Cosenza»

Il tecnico del Perugia Alessandro Nesta: «L’espulsione? Meglio che non parlo. Ormai degli arbitri non parlo più. Mi è piaciuto molto Verre».

Alessandro Nesta non è riuscito a finire in panchina il match, ma raccoglie un punto che al 45′ sembrava insperato. «Brutto primo tempo – ha detto in sala stampa come riporta Umbria TV – Abbiamo sbagliato tanto, squadra impaurita, non capisco neanche il perché. Poi nella ripresa, forse anche grazie al fatto che il Cosenza è calato, abbiamo preso in mano il gioco. Ma sono arrabbiato per la gestione del primo tempo e per il fatto che in pratica abbiamo regalato un gol ai nostri avversari con palla nostra».

Nesta ha deciso di cambiare modulo a partita in corsa passando al 4-2-4. «Abbiamo cambiato modulo perché eravamo troppo piatti. Ci stavo pensando da un po’, però può essere per noi una valida alternativa. Ma non è detto che il modulo sia così decisivo. Se la squadra gioca male il modulo non c’entra. All’inizio avevamo troppa paura, abbiamo sbagliato palle davvero banali. Non capisco certi errori in situazioni di scarsa pressione. Bisogna avere più personalità, sennò a calcio non si può giocare. Chi vuol giocare mostri personalità».

Chiusura dedicata alle cose che gli sono piaciute e al cartellino rosso ricevuto. «Noi partiamo con l’intenzione di aggredire e stare alti, poi magari sbagli la prima palla, ci impauriamo, ci mettiamo dietro e vengono fuori partite brutte come questa – ha detto Nesta – Cosa mi è piaciuto? Verre. Veniva da due partite un po’ così invece oggi è andato benissimo. L’espulsione? Meglio che non parlo. Ormai degli arbitri non parlo più».

Related posts