Eccellenza

Trebisacce, finale da incubo: il Sersale passa a Roseto (1-2)

Si rivela nuovamente decisivo il finale di gara  sul neutro di Roseto Capo Spulico e, anche stavolta, il Trebisacce come contro il Bocale, non esce con il sorriso.

Contro il Sersale arriva il primo disco rosso stagionale ed è Ortolini, forse con un fallo di mano, a trovare il gol che consegna la vittoria agli avversari. Anche stavolta un episodio costa caro ai Delfini che hanno avuto il merito di fare fronte ad una gara iniziata in salita, senza disunirsi.

Andando alla cronaca, locali minacciosi con la triangolazione tra Galantucci e Naglieri, con quest’ultimo che perde l’attimo decisivo per calciare verso lo specchio. Di tutta risposta, gli ospiti, in contropiede, riescono a passare con Perciamonanti che batte l’incolpevole Martino. A gioco fermo viene poi espulso Pensabene (rosso diretto che appare davvero eccessivo) su segnalazione del guardialinee, reo di aver spinto in mischia un avversario. Nonostante il gol di svantaggio e l’inferiorità numerica al 36′, trascorrono 60 secondi e Maio sigla il pari, dimostrando ancora una volta la grande forza di volontà del gruppo. L’assist è di capitan Galantucci. Si va all’intervallo sul parziale di parità e nella ripresa è ancora la squadra di mister Malucchi a rendersi pericolosa. Nello spazio di due minuti, Naglieri da dentro l’area non trova il bersaglio grosso. Risposta dei giallorossi di Serale che non si fa attendere e che mette in apprensione in un paio di frangenti la difesa trebisaccese. Sfortunato il Trebisacce che, come detto, anche stavolta, viene punito da un altro episodio. Ortolini ed il Sersale ringraziano e tornano a casa con l’intera posta in palio, seppure con il “giallo” di un fallo di mano non ravvisato dalla terna arbitrale che, successivamente per proteste, espelle anche mister Malucchi.

Proprio il tecnico dei Delfini ha così commentato: “Non siamo stati brillanti sul piano del gioco come in altre occasioni, ma posso però rimproverare ben poco ai miei ragazzi visto l’atteggiamento e l’impegno che ci hanno messo, nonostante l’inferiorità numerica. È stata una giornata poco felice per noi, con disattenzioni evitabili in difesa, ma poco felice anche per la terna arbitrale visto che sono state fatte delle valutazioni errate tanto sull’espulsione di Pensabene quanto sul gol-partita di Ortolini viziato da un evidente fallo di mano. Ho chiesto poi spiegazioni, in maniera rispettosa al guardalinee e sono stato anche espulso. Sono rammaricato specie per i ragazzi perché avevano provato lo stesso a lottare, erano anche riusciti a riprendere la partita ed a creare anche qualche occasione nella ripresa. Il tutto, senza nulla togliere al Serale al quale anzi vanno i miei complimenti. Bene o male la gara si stava incanalando sul pareggio ed i nostri avversari, nel secondo tempo, avevano anche creato un paio di occasioni pericolose. Domenica affronteremo, giocando ancora in campo neutro, la Bovalinese, squadra ostica e brillante e che a mio avviso potrà essere una delle possibili sorprese di questo torneo”.

Fabrizio Cantarella – Add. Stampa Asd Trebisacce –

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina