Tutte 728×90
Tutte 728×90

In campo per la “partita del cuore”, sarà Cosenza contro avvocati

In campo per  la “partita del cuore”, sarà Cosenza contro avvocati

L’11 ottobre alle 18.30 il Cosenza di Piero Braglia affronterà la squadra dell’ordine degli Avvocati della città che si è laureata campione d’Italia lo scorso anno. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza all’Ail.

Di recente la squadra di calcio degli avvocati dell’ordine di Cosenza ha vinto il campionato italiano Forense. Tale importante risultato è coinciso con la promozione in serie B del Cosenza Calcio. Per festeggiare i due importanti traguardi, l’Ordine degli Avvocati di Cosenza si è reso promotore dell’organizzazione di una “partita del cuore” tra le due squadre, che sarà disputata il giorno 11 ottobre alle ore 18.30 al campo sportivo “Real Cosenza”.

L’auspicio degli organizzatori è di una numerosa partecipazione poiché il ricavato della vendita dei biglietti di ingresso, del costo di € 10,00, sarà devoluto all’AIL, Associazione Italiana contro le Leucemie – Linfomi e Mielomi Onlus. La prevendita dei biglietti avvverrà presso l’agenzia “Inprimafila” o presso la Segreteria dell’Ordine. Per i bambini l’ingresso sarà gratuito.

«”Diamo un calcio ai tumori del sangue” è lo slogan che abbiamo scelto per dare vita ad una nuova iniziativa, resa possibile dalla sinergia del Cosenza Calcio e del Cosenza Calcio Forense. Squadre entrambe premiate dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Cosenza – l’una per la promozione in serie B e l’altra per la vittoria del campionato forense – che, in maniera amichevole e scherzosa, si metteranno in gioco per devolvere l’incasso della partita in favore dell’AIL Cosenza Fondazione Amelia Scorza ONLUS, sezione territoriale dell’Associazione Italiana per la Lotta contro Leucemie, Linfomi e Mieloma.

Tutti insieme per una nobile causa! L’Ematologia dell’Annunziata di Cosenza, pur essendo nata solo nel 2005, ha fatto grandi passi in questi 13 anni ed oggi è in grado di diagnosticare tutte le patologie ematologiche, di dare risposte terapeutiche in tempi contenuti e di garantire tecnologie innovative, grazie al suo vero punto di forza: l’URB – Unità di Ricerca Biotecnologica –,che è un laboratorio all’avanguardia ubicato al bivio di Aprigliano, capace di garantire le diagnosi genetico- molecolari, fondamentali per le terapie mirate su singoli pazienti. Una realtà unica nel suo genere in tutto il centro-sud, la cui realizzazione è stata possibile grazie al supporto di AIRC, Fondazione CA.RI.CAL, AIL Cosenza FAS e sostenitori pubblici e privati. Altro fiore all’occhiello della nostra sezione sono le CASE AIL, ubicate in Via Dalmazia, a poche centinaia di metri dall’ingresso del Pronto Soccorso, che ospitano gratuitamente i pazienti ematologici residenti lontano dalla città di Cosenza, tentando di migliorare le condizioni di accoglienza.
Ma la strada da percorrere per l’Eccellenza voluta è ancora lunga ed occorre l’aiuto di tutti. Ed ecco perché anche un piccolo sostegno è importante. Perciò, tutti in campo per dare un calcio ai tumori del sangue».

Related posts