Tutte 728×90
Tutte 728×90

Morrone, Stranges dopo il derby: “Grande reazione dei miei. Classifica? Vi dico chi è la squadra più pronta”

Morrone, Stranges dopo il derby: “Grande reazione dei miei. Classifica? Vi dico chi è la squadra più pronta”

Per la prima volta in stagione la Morrone si è ritrovata a dover ribaltare il risultato. Nelle precedenti quattro apparizioni mai la formazione di Stranges era finita sotto nel punteggio, con la Brutium invece si è fatta cogliere di sorpresa nei primi minuti. Il 3-1 finale ha poi rimesso le cose al loro posto.

«Dopo la sconfitta in Coppa Italia il derby era uno spartiacque – spiega il tecnico – Avevamo iniziato bene con il palo di Ferraro, poi abbiamo incassato l’1-0. Il vantaggio ha gasato i nostri avversari, ma la risposta è stata quella che speravo. Niente nervosismo, estrema calma nel leggere le situazioni e un passo in avanti sul piano del gioco. Abbiamo fatto bene anche nell’ultimo passaggio, sebbene concretizziamo meno di quanto produciamo».

L’assenza di Tucci al centro dell’attacco, costretto alla panchina da un attacco influenzale, è stata compensata dalla buona prestazione del tridente. «Le soluzioni non mancano e chi viene chiamato in causa risponde bene – aggiunge Stranges – Posso dire che è stata una buona prestazione collettiva, con Ferraro e Mazzei sugli scudi. Anche Cordua e De Cicco sono entrati bene in partita, ma non è una novità il prezioso contributo di chi dà il cambio ad un compagno. Sono contento, inoltre, per Granata. Il nostro capitano ha disputato 90’ gestendo le energie. Non è al top della condizione, ma la sua ripresa passa da questo tipo di match».

All’inizio del secondo tempo la Morrone ha controllato la partita permettendo alla Brutium di alzare il proprio baricentro, la fase di non possesso granata però è risultata impermeabile a qualsiasi tentativo dei rossoblù. «E’ qualcosa che a me non piace, non voglio che i miei cerchino di amministrare – evidenzia l’allenatore – Dobbiamo lavorare mentalmente su questo aspetto perché si deve cercare sempre di chiudere i giochi. Resto della mia opinione nonostante con la Brutium quella situazione favoriva tatticamente le nostre ripartenze».

All’orizzonte la gara contro il Belvedere, un impegno da non sottovalutare. «Ogni gara è difficile e in settimana la prepareremo al meglio – chiude Stranges – Ci serva da lezione il risultato del Roggiano: non mi sarei aspettato mai uno scivolone interno. La Morrone vive alla giornata, questi giorni saranno utili per cercare di recuperare chi non è al meglio. La classifica? Il Sambiase ha tutta la mia ammirazione, mi sembra la compagine più pronta. In più nessuno è riuscito a fargli gol, qualcosa vorrà pure dire».

Related posts