Tutte 728×90
Tutte 728×90

Braglia: «Al Cosenza manca qualche punto. Ma contano i risultati»

Braglia: «Al Cosenza manca qualche punto. Ma contano i risultati»

L’allenatore del Cosenza felice di come la squadra si sia espressa a Carpi. Braglia poi aggiunge: «Non basta il bel gioco, servono i risultati. Il Foggia? Servirà un grande match».

Piero Braglia ha fatto il punto della situazione dopo aver ripreso ieri pomeriggio gli allenamenti « A Carpi la squadra ha disputato una bella partita. Ha comandato il gioco per buona parte della sfida, per poi complicarsi la vita in maniera inaspettata – ha sottolineato il tecnico del Cosenza – Questa volta siamo stati padroni del campo per l’intera durata e non solo per 45’ come avveniva in precedenza. Un passo in avanti sul piano del gioco e della tenuta c’è stato. Il gruppo ha dimostrato di voler fare bene e andare avanti in classifica. Ci vuole un po’ di pazienza ancora, poi sarà tutto diverso, senza dimenticare che in rosa ci sono sette, otto calciatori che in B non hanno mai giocato»

Dalle colonne del Corriere dello Sport, Braglia si sofferma anche sui pochi punti in classifica e sull’attacco che segna con il contagocce. «Manca qualche punto che avremmo meritato per quanto fatto vedere in campo, sia in casa che in trasferta. Alla fine contano i risultati, non certo le prestazioni. Ed i risultati ci penalizzano – aggiunge passando poi ad analizzare la sterilità offensiva – Nel calcio ci sono periodi in cui tutto gira bene, altri meno, ma resto fiducioso. A Carpi, ad esempio, ho visto cose positive da chi è entrato in corso di gara come Baez, autore del gol del pari, Tutino e Baclet. Mi toccherà scelgliere di volta in volta attaccanti più adatti al tipo di gata e di avversario».

Il passaggio dal 3-5-2 al 4-3-1-2 ha portato dei benefici, ne è convinto anche Braglia. «Avere alle spalle degli attaccanti gente come Garritano o Mungo aiuterà il reparto. Credo molto nel gruppo e sono convinto che imboccherà la strada giusta. I ragazzi devono essere più furbi e smaliziati perché la  è diversa dal torneo precedente. La sosta servirà per miglioraci».

Chiusura dedicata al Foggia. «Ha annullato la penalizzazione ed è una squadra in salute avendo vinto le ultime tre gare – taglia corto Braglia – Dovremo disputare una grande partita per tenere testa ai pugliesi. Il mio motto per andare a punti è parlare poco e lavorare tanto».

Related posts