Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, solo tre i volti nuovi già punti fermi di Braglia

Cosenza, solo tre i volti nuovi già punti fermi di Braglia

Maniero, Capela e Garritano sono i tre calciatori che il tecnico rossoblù ha già calato nell’undici titolare. Per presenze e minutaggio sono al livello del gruppo storico. Gli altri arrivati in estate…

Maniero, Capela, Garritano e poi a seguire tutti gli altri calciatori arrivati per cercare di conquistare la permanenza in Serie B. Braglia, che nel primo mini-ciclo di campionato ha scelto di affidarsi per larga parte alla vecchia guardia, ha inserito in pianta stabile nella formazione titolare soltanto tre pedine saltate fuori dal mercato di gennaio.

Maniero può quasi vantare il minutaggio degli intoccabili Corsi e Mungo, tanto che nelle partite fin qui disputate gli è sempre toccato posizionarsi al centro dell’attacco dal 1’. Sei gettoni di presenza su 6, più la gara non disputata contro il Verona in cui era stato annunciato titolare come al solito. In campo è rimasto 456’ per una media di circa 76’ a gara.

Capela se non avesse subito l’infortunio con il Perugia probabilmente non avrebbe saltato un match. E’ stata la colonna della retroguardia del Cosenza nelle iniziali cinque esibizioni fino al guaio muscolare contro gli uomini di Nesta. Insomma, 430’ di sostanza a protezione di Saracco.

Discorso molto simile per Garritano. La mezzala rossoblù ha saltato per infortunio la trasferta di Cittadella, ma per il resto si è messo a disposizione di Braglia ogni volta che è stato chiamato in causa. Cinque gettoni per un totale di 407’.

Ma che apporto hanno dato gli altri calciatori pescati sul mercato? Fuori dal podio ci sono Legittimo (326’ in quattro presenze) e Verna (318’ da dividere in un poker di apparizioni), mentre sono molto distanti tutti quanti gli altri. Si va dai 110’ disputati da Tiritiello ai preziosissimi 12’ di Baez a Carpi. Schetino è l’unico che i tifosi non hanno potuto apprezzare. (Antonio Clausi)

Related posts