Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rende, stasera il Potenza. Modesto: «Il mercato? Società sempre presente»

Rende, stasera il Potenza. Modesto: «Il mercato? Società sempre presente»

Modesto entusiasta degli acquisti di Galli e Negro: «A Rende c’è una società sempre presente al campo. Stasera contro il Potenza non sarà facile». I nuovi partono dalla panchina.

Il Rende vuole riprendere il percorso interrotto contro Catania, Juve Stabia e Catanzaro. E lo vuole fare premendo, anche, sul potenziale dei due nuovi innesti che la società ha messo a disposizione del tecnico Modesto. Sono Iacopo Galli e Maikol Negro. Il nome più altisonante è certamente il secondo, dato il suo peso offensivo e l’esperienza di lungo corso in Serie C. Tuttavia, in via Fratelli Bandiera stemperano possibili entusiasmi. Dal presidente Coscarella che si “raccomanda” con i cronisti presenti al Lorenzon, fino al mister Modesto: «Galli è un grande professionista. Negro lo si conosce, non sono io a presentarlo. Ha un curriculum importante. Ancora a 30 ha tanto da dare. Tuttavia, dobbiamo essere bravi noi ad inserirlo. I presupposti per inserirlo ci sono. Qui a Rende abbiamo la fortuna di avere sempre la dirigenza presente al campo», al riguardo degli obiettivi: «dobbiamo continuare a fare la stessa cosa, valorizzando i ragazzi che abbiamo. L’obiettivo resta la permanenza in Lega Pro. Quello che arriva dal campionato in seconda analisi si vedrà».

Il Potenza ha cambiato, da poco, la propria guida tecnica. Spesso capita che la squadra possa dare quel qualcosa in più quando si avvicenda il cambio allenatore: «Il Potenza è una squadra di livello. Quando si cambia allenatore esce fuori tutto l’orgoglio e magari la concentrazione sarà massima. Noi dovremo essere bravi e a limitare i loro punti forti, come Emerson dai calci piazzati».

Non dovrebbe avere particolari dubbi, Modesto, in sede di formazione. L’undici, molto probabilmente, sarà composto dagli stessi, quasi, elementi di Castellammare di Stabia. L’unica variazione sarà in difesa, dove Roberto Sabato scalpita per riprendersi la maglia da titolare a scapito di Calvanese. A Catanzaro, oltre a sfoltire i titolare con molte riserve, Modesto ha provato Blaze in questa posizione: «Blaze può giocare benissimo in quella posizione. Intanto, perché è molto forte sull’uno contro uno. Hai i tempi di anticipo, ha corsa, però, ha, pure, tempi di inserimento».

In attacco, in Campania, giocò Laaribi largo a destra e Vivacqua spostato sul fronte mancino, mentre Rossini risultava come terminale offensivo. A proposito di Momo, Modesto spiega il poco utilizzo dell’ex regista di Trocini in questa prima parte di campionato: «Laaribi è un calciatore importante per questa squadra, come tutti gli altri comunque. E’ normale che li faccia alternare. Se faccio giocare alcuni è perché voglio vincere, non perché voglio escluderlo». (Giulio Cava)

RENDE (3-4-3): Savelloni; Germinio, Minelli, Sabato; Godano, Awua, Franco, Blaze; Laaribi, Rossini, Vivacqua. A disp.: Borsellini, Palermo, Maddaloni, Sanzone, Calvanese, Cipolla, Di Giorno, Viteritti, Giannotti, Crusco, Negro. All.: Modesto.

Related posts