Dalla CalabriaGiudiziaria

Corruzione a Corigliano, restituiti i beni aziendali agli imprenditori indagati

Il tribunale del Riesame di Cosenza ha restituito tutti i beni aziendali agli indagati coinvolti nell’operazione anti corruzione, denominata “Appalto Comune”, condotta dalla Guardia di Finanza con il coordinamento della procura di Castrovillari.

Una bocciatura del provvedimento di sequestro preventivo emesso a suo tempo dal gip di Castrovillari che permette alle società coinvolte nell’indagine delle Fiamme Gialle di ritornare alla normale amministrazione aziendale, visto che sono stati sbloccati anche tutti i conti correnti intestati ai soggetti che si erano rivolti al tribunale del Riesame di Cosenza.

Il collegio giudicante, composto dal presidente Salvatore Carpino, dal giudice relatore Claudia Pingitore e dal giudice a latere Urania Granata ha accolto in pieno i ricorsi avanzati dagli avvocati Enzo Belvedere, Nicola Carratelli, Armando Veneto, Luigi Malomo, Vincenzo Santella e Franco Cornicello, i quali tra i motivi di reclamo avevano evidenziato che i sequestri non erano legittimi in quanto la procura e il gip firmatario del provvedimento non potevano ottenere lo stesso fine cautelare con un decreto di sequestro successivo all’ordinanza di custodia cautelare.

Gli indagati ai quali il Riesame ha restituito tutti i beni sono Raffaele ed Emanuele Gradilone, Alessandro, Antonio e Damiano Perrone, Rosario, Vincenzo e Loredana Filippelli e Piero Benincasa.

Le indagini della procura di Castrovillari dimostrerebbero l’esistenza di una associazione a delinquere finalizzata alla turbativa d’asta, frode nelle pubbliche forniture, falso ideologico, abuso d’ufficio e corruzione.

Secondo la Finanza, le società e le imprese finite sotto indagine avrebbero condizionato le procedure di gara di aggiudicazione ed esecuzione, beneficiando dell’atteggiamento compiacente e colluso di pubblici funzionari del comune di Corigliano Calabro, oggi Corigliano Rossano. (Antonio Alizzi)

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina