Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il tribunale revoca la libertà vigilata a un tifoso del Cosenza

Il tribunale revoca la libertà vigilata a un tifoso del Cosenza

Dopo aver ottenuto quasi un anno fa due assoluzioni, Salvatore Iaccino riconquista la libertà. Il magistrato di sorveglianza del tribunale di Cosenza ha revocato la libertà vigilata in domicilio in quanto il noto ultrà del Cosenza non è più pericoloso socialmente. 

La decisione è arrivata dopo una serie di verifiche che hanno riguardato i comportamenti di Iaccino dal 2017 ad oggi, periodo in cui al tribunale di Cosenza non è arrivata alcuna segnalazione di violazione da parte delle forze dell’ordine e in particolare della questura di Cosenza.

Iaccino, seguito dagli avvocati Angelo Nicotera e Maurizio Nucci, nell’anno in cui è passato dalla struttura di Barcellona Pozzo di Gotto al domicilio nel luogo in cui risiede tutt’ora, ha sempre proseguito le cure che gli sono state prescritte dai medici. Un radicale cambiamento di vita che lo hanno tenuto lontano dal commettere reati, uno dei motivi per i quali il tribunale di Cosenza ha deciso di revocare la libertà vigilata e non ritenere più attuale la pericolosità sociale dello stesso.

Related posts